Pubblicato il

Come fare una pulizia profonda dei tappeti

Effettuare regolarmente una pulizia profonda dei tappeti è importante per questioni di igiene e salute

pulizia profonda dei tappeti
istockphoto.com

PULIZIA PROFONDA DEI TAPPETI

Anche se pulire un tappeto può sembrare facile, una pulizia profonda dei tappeti non è una faccenda da sottovalutare. Ci sono molte potenziali insidie quindi bisogna assicurarsi che si stiano usando le giuste tecniche e i prodotti adeguati. Altrettanto importante è pulirli regolarmente.

COME FARE UNA PULIZIA PROFONDA DEI TAPPETI

Per far sì che il tappeto sia veramente pulito, deve essere pulito a fondo. La pulizia profonda dei tappeti può essere professionale ma anche casalinga, purché si utilizzino i macchinari adatti. Le macchie, ad esempio, devono essere trattate con il giusto smacchiatore e pulite a vapore. Questi macchinari possono anche essere affittati.

PULIZIA SUPERFICIALE E PULIZIA PROFONDA

Anche la pulizia superficiale del tappeto è ovviamente importante, ma non sufficiente. È consigliabile passare l’aspirapolvere sui tappeti almeno una volta alla settimana. Più spesso se si hanno animali domestici o bambini. La pulizia in modo professionale va invece effettuata almeno due volte l’anno.

Bisogna comunque fare molta attenzione. Ci sono infatti molti modi in cui si possono danneggiare permanentemente i tappeti se non si è in grado di pulirli correttamente. I macchinari per la pulizia profonda dei tappeti inoltre devono avere determinati requisiti. Devono essere in grado di fornire una soluzione detergente riscaldata, un’azione di lavaggio ed estrazione. Esistono innumerevoli stili di attrezzature per la pulizia dei tappeti. Non tutti forniscono apparecchiature con tutte e tre queste caratteristiche.

ALTRI CONSIGLI UTILI

Scegliere una soluzione detergente adeguata per il nostro tappeto è un altro elemento importante. E’ bene che non lasci residui di sapone e che abbia un pH sicuro. Ovviamente, a seconda del materiale di cui è fatto il tappeto, devono essere applicate diverse soluzioni detergenti e usati differenti metodi di pulizia. Ad esempio, tappeti fatti di materiali sintetici come il poliestere, sono più resistenti e le macchie sono più facili da rimuovere. D’altra parte, i tappeti fatti di fibre naturali come la lana sono più delicati.

In ogni caso è sempre sconsigliato bagnare eccessivamente il tappeto. Non bisogna, infine, strofinare mai una macchia sul tappeto. Lo sfregamento può infatti distruggere le fibre. Bisogna agire repentinamente sulla macchia e non attendere troppo per ottenere un buon risultato.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag