Pubblicato il

Pulire troppo, ecco dove stai sbagliando

pulire troppo
iStock

Per molte persone, la pulizia non è esattamente piacevole. Anzi, è solo un lavoro necessario. Per loro, una buona notizia: è sbagliato pulire troppo. Almeno in alcuni casi, la pulizia eccessiva di alcuni oggetti può causare un loro consumo più rapido o comunque potenzialmente dannoso.

LEGGI ANCHE Cool, leggerissima e lavabile. Biella lancia la scarpa di lana

Pulire troppo: attenzione ai mobili e ai giocattoli

Prendere un panno morbido e asciutto e pulire i tuoi mobili in legno non è fonte di preoccupazione. Ma se spruzzi un detergente sul legno può rappresentare un problema. I lucidanti possono effettivamente intrappolare la polvere. Il che è praticamente l’opposto di quello che si cerca di fare.

Capitolo giocattoli. Quelli da bagno possono essere messi a mollo nell’aceto bianco diluito con acqua circa una volta al mese. Così da evitare di esporre i più piccoli a sostanze poco salutari.

Pulire troppo: i tappeti

Usare l’aspirapolvere su tappeti e moquette è qualcosa che si può fare regolarmente. Ma se ti occupi di pulizie professionali, devi essere più attento. I metodi di pulizia professionali possono causare molta usura sulle fibre della moquette, danneggiare il tappeto e renderlo più sporco più rapidamente.

Pulire troppo: specchi, vestiti e reggiseni

Gli specchi non hanno bisogno di essere puliti spesso. Il detergente per vetri può distruggere il supporto sullo specchio, un danno peggiore delle macchie.

E i vestiti? Se lanci ogni singolo capo di abbigliamento direttamente nel cesto dopo averlo indossato, potresti lavare alcuni dei tuoi vestiti troppo spesso. Il lavaggio eccessivo può causare l’usura prematura degli abiti. Discorso diverso, ovviamente, per la biancheria: deve essere lavata regolarmente per una corretta igiene. Eccezion fatta per i reggiseni. Se lavati troppo spesso possono subire deformazioni, il che influisce sulla vestibilità .

LEGGI ANCHE Come rendere la lavastoviglie efficace al massimo

Pulire troppo: il prelavaggio dei piatti è inutile

Non è necessario il pre-risciacquo o il prelavaggio di piatti e scodelle prima di metterli nella lavastoviglie. Il sensore dell’elettrodomestico, infatti, potrebbe non essere in grado di determinare con precisione la quantità di pulizia richiesta.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Casa