Pubblicato il

Curving e orbiting, ecco le nuove parole del 2018

Si tratta dei nuovi trend “sociali” dei Millenials, usati soprattutto da coloro che frequentano le app di dating…

curving e orbiting, Millenials e smartphone, dating e chat
iStock

I Millenials lo sanno, gli altri un po’ meno, che con l’avvento della globalizzazione e dei social media, il nostro vocabolario è in costante rivoluzione. E, spesso, si riempie di vocaboli che non conosciamo, ma che rimandano a cose e situazioni abbastanza ovvie. Soprattutto nel mondo del dating e delle chat online. Basti pensare che fino a un paio di anni fa il fenomeno del ghosting sembrava più un morboso attaccamento al mitico film con Patrick Swayze e Demi Moore. Ebbene, ecco a voi, a conclusione di questo 2018, i nuovi termini che sono diventati trend. E che, sicuramente, risentiremo anche nel 2019. Dall’orbiting al curving, dall’Instagrandstanding allo Zombieing…

Orbiting e curving, quando qualcuno non ci piace…

Orbiting – Qui non c’è nulla di spaziale e astronomico, ma si tratta di gente che “orbita” attorno a noi senza avvicinarsi mai troppo. Come quelli che non rispondono alle chiamate ma che guardano tutte le stories su Instagram. O quelli che ti bloccano su Whatsapp ma che condividono i tuoi tweet.

Curving – Corrisponde al nuovo trend per rifiutare qualcuno. Descritto come un “rifiuto con il sorriso”, il curving è un modo per rimandare un appuntamento o un’uscita, parlando di impegni, lavoro o impicci famigliari. E si va avanti fino a quando chi ci prova non si stanca.

Breadcrumbing – E’ un modo di fare che si sta via via insinuando anche nei nostri rapporti quotidiani di amicizia. Un modo di salutare che poi non approfondisce. Tipo un “Ehi, come va?”, senza poi l’intenzione di continuare la conversazione. Si tratta di tattica, ed è usata soprattutto da coloro che richiedono attenzioni per alimentare il proprio ego.

Kittenfishing – Termine coniato dall’app di appuntamenti Hinge, è quando si usa una foto di qualche anno fa o molto modificata e filtrata. In parole povere, mandiamo foto nostre, siamo noi, ma non sono realistiche. Insomma, una versione “soft” del catfishing, che avviene quando online siamo persone completamente diverse.

R-bombing e Zombieing, quando rispondere è chiedere troppo

R-bombing – Nome complicato, ma situazione frequentissima. Avviene quando qualcuno legge il tuo messaggio, ma non risponde. Un atteggiamento che fonde sia maleducazione che arroganza. Poi, per carità, non si può rispondere sempre a tutti i messaggi. Ma ignorarli non è sicuramente sinonimo di eleganza.

Zombieing – Quando sei vittima di ghosting, ma tutto d’un tratto il fantasma riappare con una proposta che non avresti più immaginato.

Instagrandstanding – Come suggerisce il nome, si intende quando personalizziamo il nostro modo di pubblicare su Instagram nella speranza che i post catturino l’attenzione di qualcuno. Tipo, una foto in un bar specifico, o con un capo di abbigliamento di sua proprietà.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag