Pubblicato il

Tradizione della calza, le sue origini sono leggenda

Che sia legata al Natale oppure all’Epifania, la tradizione della calza coinvolge tantissimi Paesi del mondo. Ecco come è nata

La tradizione della calza
saje-istock

Se la tradizione della calza in Italia è legata prettamente all’Epifania, in altri Paesi è a Natale che si appendono le calze al camino. Che sia Babbo Natale o la Befana a riempirle, l’usanza di lasciarle appese nella notte è diffusa in diverse zone del pianeta. Ma da dove viene questa tradizione natalizia tanto amata dai bambini? Naturalmente di ricostruzioni ne sono state proposte tante. Più o meno ammantate di leggenda. Ma tra di esse ce n’è una che più delle altre stuzzica la fantasia di grandi e piccini. E’ quella che narra di come San di Nicola, protettore dei bambini oltre che ispiratore della figura di Babbo Natale, aiutò una famiglia in difficoltà.

15,73€
disponibile
4 nuovo da 15,73€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 29 Agosto 2020 17:38

La leggenda della tradizione della calza

Si narra che un nobiluomo rimasto vedovo perse tutte le sue ricchezze nel crescere da solo le sue tre figlie. Le giovani, prive di dote, avrebbero faticato a trovare marito rischiando di dover vendere il proprio corpo per procurarsi da vivere. San Nicola, all’epoca vescovo, venne a conoscenza della triste situazione di questa famiglia. Rammaricandosi della sorte che sarebbe potuta toccare alle tre figlie dell’uomo, decise di intervenire. Lo volle, però, fare discretamente, senza far sapere che fosse lui il benefattore. Per questo scelse di agire nella notte, lasciando dei sacchetti di oro sul camino della famiglia. Uno dei sacchetti cadde, però, all’interno di una calza e fu proprio lì che fu trovato al mattino.

camino focolare fuoco
Natale con il caminetto acceso

La storia della buona azione di Nicola venne scoperta e si diffuse rapidamente contribuendo a legare la figura del santo alla protezione dei bambini. Con essa, però, si diffuse anche la tradizione della calza. Si dice, infatti, che da allora molti bambini cominciarono ad appenderne una al proprio camino. Sperando, così, che San Nicola avrebbe fatto loro visita riempiendola con dei doni. Naturalmente di storie ce ne sono molte, tutte raccontate in maniera diversa. Ma tutte sembrano riportare, in qualche modo, alla figura di San Nicola che lasciò dell’oro in una calza. Sembra, infatti, che un tempo l’usanza di appendere una calza al camino fosse legata al 19 dicembre, giorno di San Nicola. Soltanto in epoca ottocentesca la tradizione cominciò ad essere associata prevalentemente alle Feste natalizie. Inizialmente erano le calze indossate dai bambini ad essere appese al camino. Successivamente nacquero, invece, le calze natalizie realizzate per l’occasione.

Volete stupire i vostri bambini presentado loro la Befana in persona? Scegli su Consigli.it i travestimenti più divertenti

Ultimo aggiornamento il 29 Agosto 2020 17:38

 

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Tempo libero