Pubblicato il

Fianchi stretti? La tua salute potrebbe essere a rischio

Secondo uno studio inglese, chi ha un fisico a forma di mela sarebbe più predisposto a sviluppare il diabete di tipo 2 e a subire attacchi cardiaci

fianchi stretti
Courtesy of©Basler/iStock

Lo specchio è uno dei peggiori nemici. Quando si osserva la propria immagine riflessa, infatti, si sogna sempre di avere un fisico diverso. Tutte vorrebbero avere fianchi stretti. A quanto pare questa parte del corpo direbbe molto sul nostro stato di salute. Stando a quanto si legge sul Daily Mail, infatti, le donne che hanno un fisico a forma di mela, ovvero che tendono ad accumulare adipe sull’addome piuttosto che sui fianchi, potrebbero essere più predisposte a sviluppare il diabete di tipo 2. Nonché a subire attacchi cardiaci.

Hai fianchi stretti? Ecco a cosa vai incontro

L’affermazione arriva da uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Cambridge. Gli esperti hanno affermato che, quando si è soggetti a un aumento di peso, è bene capire in quale parte del corpo il grasso va ad accumularsi. Se la parte interessata è quella dei fianchi, si correrebbero rischi minori rispetto a zone come l’addome.

Alcune donne però, per motivi genetici, non sono in grado di accumulare grasso sui fianchi motivo per cui questo, attraverso il circolo sanguigno, raggiunge organi come il pancreas e il fegato. Le conseguenze?  Ad aumentare sarebbe di volume della pancia.

La ricerca

Il gruppo di ricerca ha analizzato i profili genetici di oltre 600.000 partecipanti. Hanno identificato più di 200 varianti genetiche che intervengono sulla distribuzione del grasso tra la vita e i fianchi.

Leggi anche Misura il girovita e scoprirai subito se soffri di sindrome metabolica (La Stampa TuttoSalute)

Attraverso i dati raccolti gli esperti hanno individuato due gruppi principali di varianti genetiche. Uno riduce il quantitativo di grasso sui fianchi mentre l’altro, invece, lo aumenta intorno alla vita e alla pancia. Secondo la Dott.ssa Claudia Langenberg, entrambe le varianti sono associate a un maggior rischio di contrarre il diabete di tipo 2 e di subire attacchi cardiaci.

Dimagrire è più facile che ingrassare. 10 giorni per cambiare l'approccio con il cibo e riprogrammare il metabolismo
Dimagrire è più facile che ingrassare. 10 giorni per cambiare l'approccio con il cibo e riprogrammare il metabolismo
Prezzo: EUR 8,41
Stai risparmiando: EUR 1,49!


I ricercatori sperano che le loro scoperte, pubblicate sulla rivista JAMA, possano aiutare a identificare le persone a rischio. Sarebbe così possibile aiutare a comprendere meglio il modo in cui la distribuzione del grasso nelle diverse aree del corpo influisca sullo stato di salute. Il passo successivo sarà quello di produrre dei farmaci in grado di gestire al meglio la situazione.

La dieta non dieta. Riattivare il metabolismo e ripristinare il peso forma con l'alimentazione naturale
La dieta non dieta. Riattivare il metabolismo e ripristinare il peso forma con l'alimentazione naturale
Prezzo: Vedi su Amazon.it


*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag