Pubblicato il

Il partner non ha voglia? Sette consigli…

Ascolto e comprensione, divertimento e attenzione. Magari anche pianificazione. Ecco come uscire da una fase di impasse sessuale…

Coppia annoiata a letto, zero voglia di sesso
iStock

L’amore e il sesso non possono viaggiare separatamente. C’è bisogno di entrambe le cose. Come due ingredienti imprescindibili della stessa ricetta. Poi, per carità, gli anni passano e le priorità cambiano. Quindi il sesso potrebbe anche passare in secondo piano. Se non in terzo e quarto piano. Soprattutto quando si è giovani, però, la sua carenza si avverte. Ed è importante dare uno scossone per fare in modo di risvegliare il rapporto. Per riaccendere la voglia. Anche da un punto di vista fisico. Ecco, quindi, alcuni consigli degli specialisti per vivere meglio la situazione. E risolverla.

Parlane.

Sì, vero, può essere molto imbarazzante chiedere a qualcuno perché non voglia fare sesso. Ma avere una conversazione onesta sulla questione è l’unico modo per risolverlo. Ci sono, però. alcune regole da seguire. Innanzitutto non farlo “nel frangente”, meglio quando si è lucidi e non amareggiati/arrabbiati. Inoltre non essere aggressivo. Perché potrebbe anche non essere colpa del partner. Il “no”, infatti, potrebbe essere causato da fattori esterni: alla base ci possono essere anche questioni molto delicate, che potrebbero peggiorare se la questione viene affrontata male.

Cambia il tuo primo approccio.

Se ti ritrovi a essere rifiutato, forse è proprio il primo approccio ad essere sbagliato. E dovresti cambiare tecnica. Questo non solo potrebbe risolvere il problema sull’immediato, ma anche sul medio e lungo termine. Prova più approcci, senza però far capire che ci stai provando in tutti i modi per non alimentare il problema.

Lascia che l’iniziativa sia dell’altro.

Fate un passo indietro e aspettate che sia l’altro a prendere l’iniziativa. Non per ripicca, ma per non creare pressioni. Ovviamente l’altro deve essere cosciente di questo cambio di direttive, altrimenti potrebbe sembrare che vi siete arresi o che non vi interessi più.

Allenta la pressione.

Non fare mai in modo che il sesso venga percepito come una imposizione, altrimenti si innescherà un turbine che vi porterà sempre più verso il basso. Quando rilevi che c’è pressione e/o ansia, rilassati. Rilassatevi. È fondamentale che la persona con cui ti trovi si senta a proprio agio nel dire di “no”. Perché non per forza il rifiuto di un atto fisico implica meno amore. E si può dimostrare affetto e attenzione in tanti modi diversi.

Aggiungi un po’ di divertimento alla tua voglia.

Provate a rendere il sesso più attraente, privandolo di particolari pensieri ed emozioni. Si potrebbe così rendere l’ambientazione speciale, con candele e lenzuola di seta. O introdurre un sex toy. O accettare una nuova posizione.

12,80€
16,00
disponibile
13 nuovo da 12,50€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 23 Luglio 2019 1:46

Pianificatelo.

A volte è solo una questione di orari. Di ansie quotidiane. O tutto il contrario. Magari la mattina si ha voglia e la sera no. O forse ci sono giorni in cui si ha più tempo a disposizione. Certo, non è il massimo programmare un rapporto. Perché potrebbe essere la morte della spontaneità. E potrebbe alimentare le aspettative. Che per qualcuno si tradurrebbero in ansie. Ma potrebbe anche essere utile. Certo, quando non si ha nulla da perdere, un tentativo si può fare, no?

Date fiducia.

Spesso un basso desiderio sessuale può essere causato da una bassa mancanza di fiducia o da scarsa autostima. Forse il tuo partner non si sente attraente. Quindi non vivere il sesso come appagamento personale, ma rendi protagonista chi hai di fronte. E, sì, ama. Perché il sesso ha bisogno di amore. E perché non sia solo un mero atto egoistico e liberatorio, ma una comunione di attenzioni e coinvolgimento.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag