Pubblicato il

Partito Masterchef 8, come si sono comportati i giudici?

I simpatici e gli antipatici della nuova edizione

Masterchef 8
Sky Uno

Masterchef 8 è partito su Sky Uno e a finire sul banco degli imputati questa volta sono anche i giudici.

LEGGI ANCHE: L’EPIDEMIA NARCISISTA DEL #10YEARSCHALLENGE

Questa è infatti la seconda edizione senza Carlo Cracco ma la prima dove esordisce Giorgio Locatelli, chef pluripremiato anche a Londra dove ha sede il suo ristorante.

E allora cambio di giuria e via al tradizionale mix di cucina e storie vissute.

17,00€
20,00
disponibile
7 nuovo da 17,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22 Aprile 2019 11:48
22,00€
disponibile
7 nuovo da 18,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22 Aprile 2019 11:48

Prima di cominciare una piccola premessa. Ci dispiace che nella giuria non abbia trovato posto una chef donna dopo l’addio della Klugmann. Anche la cucina è un settore dove le eccellenze femminili non mancano. Perché non riservare almeno una quota rosa anche a loro.

Ecco come se la sono cavata i giudici al loro esordio nell’ottava edizione.

Masterchef 8: come se la sono cavata i giudici?

Giorgio Locatelli. Bravo, elegante, competente e anche ironico. Ha scambiato a un certo punto la parola figlio con la parola coniglio scatenando il divertimento generale. Promosso.

Bruno Barbieri. Puntiglioso ed elegantissimo come al solito. Forse però il suo personaggio per quanto amato comincia a perdere qualche colpo. Come protagonista come giudice di Bruno Barbieri – 4 Hotel rischia di andare incontro a quella sovraesposizione mediatica che in passato non ha giovato al collega Cracco.

Antonino Cannavacciuolo. Il gigante buono si conferma quello più capace di stemperare con ironia calma i difetti dei concorrenti e i momenti più difficili. Immancabile.

Joe Bastianich. Quello che più stuzzica i concorrenti con della simpatia da branco toccandoli sul lato sentimentale e personale. Ci piace perché la presenza di un diavoletto tentatore nel programma è necessaria. Una presenza in grado di fare le domande più scomode o di dare di gomito nei fianchi dei concorrenti alludendo a un mondo maschile fatto di codici e spirito fraterno.

Insomma seppur con qualche sfumatura, anche questa edizione è cominciata con un grande cast. Aspettiamo per vedere quali saranno i concorrenti più forti di questa stagione e dello show. Ancora c’è molto da scoprire.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag