Pubblicato il

Ristrutturazione, cosa succederà nel 2019

Risultati del sondaggio annuale sulla ristrutturazione. Dai lavori più richiesti al budget speso fino ai progetti previsti per il nuovo anno

ristrutturazione
iStock

Italiani, popolo di di amanti della ristrutturazione. Habitissimo presenta l’indagine annuale sulle ristrutturazioni e i lavori in casa. Fornendo così una panoramica sul settore dal punto di vista dei privati italiani che hanno ristrutturato casa richiedendo un preventivo attraverso il portale, e i professionisti iscritti alla piattaforma.

Ristrutturazione 2018, l’anno di quella parziale

I lavori più realizzati nel 2018 riguardano lavori di ristrutturazione parziale con il 25% del totale. Di queste il 37% riguarda la ristrutturazione bagno, il 20% la cucina e un 5% la camera da letto.

Il 73% dei privati intervistati dichiara aver affrontato le spese della ristrutturazione con i propri risparmi. Un 17% sostiene invece di aver richiesto un prestito in banca mentre solo un 4% ha chiesto aiuto ad amici e parenti.

3.000,00€
non disponibile
Ebay.it

Ristrutturazione 2019, si attende il boom

Il 2019 si annuncia come positivo per il settore delle ristrutturazioni e dei lavori in casa. Secondo i dati del sondaggio Habitissimo ai privati, il 71% degli intervistati dichiara l’intenzione di fare dei lavori in casa nel 2019. Di questi la maggioranza (il 15%) ha intenzione di spendere fino a 3.000 euro, il 13% pensa di investire fino a 6.000 mentre il 6% crede che arriverà fino a 30.000 euro. Dati questi che confermano la stima in positivo prevista dal Governo che prevede un aumento dei lavori pari al 15%.

Ipotesi dettata dalla spinta propulsiva dei bonus casa confermati anche per il 2019. In particolare si pensa che gli italiani si attiveranno per migliorare l’efficienza energetica delle proprie abitazioni. Usufruendo dell’incentivo del 50%, per cambiare gli infissi si realizzerà una spesa complessiva di 1.441 milioni. Per installare caldaie a biomassa si raggiungeranno 47 milioni. Per schermature utili a ridurre l’irraggiamento solare l’importo previsto è di 155 milioni.

La quota rimanente di 2,6 miliardi di euro proverrà dalle spese per gli interventi di riqualificazione dell’efficienza complessiva delle abitazioni per i quali il bonus resta attestato sulla soglia più elevata pari al 65%.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag