Pubblicato il

Il segreto degli sportivi? Pianificare i pasti

Decidere cosa mangiare prima di andare in palestra aiuta a resistere alle tentazioni

alimentazione post allenamento
Courtesy of©Wand_Prapan/iStock

Dopo una sessione di allenamento in palestra, al fine di non compromettere il duro lavoro svolto, sarebbe opportuno evitare di ricorrere a snack dall’alto contenuto calorico. Resistere ai peccati di gola però non sempre è facile. Un rimedio efficace in realtà esisterebbe: in cosa consiste? Semplice, se si intende rendere più salutare l’ alimentazione post allenamento, basta decidere in anticipo cosa mangiare una volta rientrati a casa.

Alimentazione post allenamento: cosa mangiare

Stando a quanto riporta il Daily Mail a darne conferma è stato uno studio condotto dai ricercatori americani dell’Università del Nebraska. Gli esperti hanno scoperto che coloro che decidono cosa consumare come spuntino prima di andare in palestra hanno meno probabilità di cedere alle tentazioni.

La ricerca

Al fine di giungere a questa conclusione gli studiosi, guidati dal professor Karsten Koehler, hanno chiamato in causa due gruppi di partecipanti. Li hanno invitati ad allenarsi seguendo le loro normali abitudini. Prima di iniziare però a 137 di essi hanno chiesto se preferivano una mela, un brownie o nulla come spuntino una volta terminata la sessione di allenamento. Lo stesso quesito è stato poi posto a 119 membri dell’altro gruppo alla fine dell’attività fisica. Cosa è emerso? Circa il 74 % dei partecipanti del primo gruppo ha puntato alla mela. La percentuale è scesa invece al 55 % per quel che concerne il secondo gruppo.

Pianificare è il segreto per non cedere alle tentazioni

Solo il 14% dei membri del primo gruppo ha preferito un brownie rispetto al 20% degli appartenenti al gruppo post allenamento. “Se il tuo obiettivo è quello di perdere peso, le nostre ricerche hanno appurato che sarebbe meglio scegliere cosa mangiare non quando hai fame dopo l’allenamento, ma prima di andare in palestra” – ha precisato il professor Koehler.

Vuoi dimagrire? Prova con le barrette dietetiche

Lo studio, pubblicato sulla rivista Nutrients, ha inoltre analizzato il rapporto tra esercizio fisico e appetito. Secondo la teoria dell’alimentazione compensatoria molte persone, dopo l’esercizio fisico, sono solite prediligere il consumo di cibi calorici. Il motivo? Compensare le calorie perse. E perché no, magari anche premiarsi.

L’alimentazione compensatoria

Ma non è tutto. “Molti studi hanno svelato che, subito dopo l’esercizio, sembra che tu abbia meno fame” – ha precisato il professor Koehler. Ebbene sì: praticare attività fisica può sopprimere il senso di appetito alterando la produzione di alcuni ormoni che stimolano la fame. Di conseguenza le persone tendono a mangiare meno rivedendo così la propria alimentazione post allenamento.

Le due teorie, a quanto pare, stanno in piedi entrambe. I dati lo confermano. Il 12 % degli intervistati appartenenti al primo gruppo ha infatti deciso di non mangiare nulla per merenda, percentuale che è salita al 25 % nel gruppo post allenamento. Invece, l’aumento del 6% nella scelta del brownie tra i gruppi pre e post esercizio, ha supportato la teoria del consumo compensativo. In realtà, secondo gli esperti, potrebbe trattarsi anche di una scelta impulsiva.

I ricercatori stanno conducendo ulteriori indagini al fine di capire come e perché alcune alcune persone facciano determinate scelte alimentari a ridosso dellallenamento.

La Dieta della Palestra per la Massa e la Definizione Muscolare
La Dieta della Palestra per la Massa e la Definizione Muscolare
Prezzo: Vedi su Amazon.it


*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag