Pubblicato il

Dieta del buon umore, ritrovare il sorriso mangiando

Ingredienti e consigli per vincere con il cibo ansia, stress e stanchezza grazie ai principi della dieta del buon umore

Dieta del buon umore
franckreporter-istock

Siamo abituati a pensare alla dieta come ad un sistema per perdere peso. Difficilmente quando ci sentiamo stanchi ed irritabili pensiamo di poter ritrovare il buon umore semplicemente mangiando le cose giuste. Ed invece dovremmo. Numerosi studi hanno dimostrato come sia possibile aiutare il cervello mangiando alcuni tipi di alimenti. In particolare cibi a basso contenuto di zuccheri e ricchi di verdure colorate ed omega-3. Chi segue un regime alimentare ricco di questo tipo di alimenti mantiene la mente giovane e vitale. Ma secondo il dr. Rupy Ujla, interpellato dal Daily Mail, con il cibo ci si può aiutare anche a vincere lo stress e gli stati d’ansia. Abbinando cibi che contribuiscono a mantenere in forma il cervello a cibi che favoriscono la salute dell’intestimo si possono ottenere risultati davvero sorprendenti. Dando il via ad una vera e propria dieta del buon umore.

15,81€
18,60
disponibile
26 nuovo da 15,81€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 17 Marzo 2019 19:18

La dieta del buon umore è ricca di nutrienti sani

L’attenzione alla salute dell’intestino nell’ambito di un percorso per ritrovare il buon umore non è affatto casuale. E’ stato dimostrato, infatti, che la flora batterica intestinale è coinvolta, oltre che nel corretto funzionamento del sistema immunitario, anche nella produzione di ormoni e neurotrasmettitori che possono avere un impatto sulla salute mentale. Mantenere in salute l’intestino, dunque, può contribuire a rendere il cervello più sano e attivo. Con inevitabili ripercussioni anche sull’umore. La dieta del buon umore, dunque, deve tenere in considerazione la mente ma anche “la pancia”. Per sviluppare un regime alimentare in grado di coadiuvare il corretto funzionamento del nostro cervello il dott. Ujla ha proposto anche una serie di piatti ed ingredienti che non dovrebbero mai mancare in una dieta del buon umore.

Prepara velocemente le tue ricette a base di verdura utilizzando un affetta verdure. Scopri offerte e modelli su Consigli.it

Cosa mangiare per ritrovare il sorriso

A mero titolo esemplificativo, il dott. Ujla ha messo a punto alcuni piatti che sfruttano ingredienti utili per la salute del cervello. E’ possibile, naturalmente, rielaborarli ed idearne di nuovi. Purché contengono tutti i nutrienti necessari per sentirsi bene. Perché non provare, ad esempio, una deliziosa rivisitazione del Borscht con acetosa e spinaci. Questa zuppa, tipica dell’est europeo, può essere facilmente trasformata in un piatto per favorire il buon umore. L’acetosa, infatti, è ricca di vitamine A e C che rafforzano il sistema immunitario. Quando ci si sente bene, infatti, è più facile trovare il buon umore. Anche un curry con sedano rapa e fagioli può contribuire allo scopo. Il sedano rapa abbinato al delizioso mix di spezie è buono ed è una buona fonte di energia. Il curry, inoltre, può essere arricchito con tantissime verdure diverse che contribuiscono ad una buona salute fisica e mentale.

6,65€
7,00
disponibile
7 nuovo da 6,44€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 17 Marzo 2019 19:18

Arriva dall’est europa anche l’ispirazione per la ricetta del goulasch di fagioli neri. Paprica e cumino contengono, infatti, vitamina C e sostanze fitochimiche che facilitano la digestione. Il piatto, inoltre, è ricco di fibre e può essere arricchito con tantissime verdure diverse, sfruttando le proprietà dei diversi colori, e con una salutare salsa allo yogurt per dare un tocco di acidità. Ma non è finita. Perché anche il fritto, fatto in un certo modo, può essere sdoganato nell’ambito di una dieta sana. Sfruttando, ad esempio, le proprietà delle arachidi ricche di acidi grassi salutari. E per essere sempre sicuri di fornire alla nostra mente ciò di cui necessita per sentirsi in forma sfruttando i principi della dieta del buon umore, nella lista della spesa non dovrebbero mai mancare alimenti ricchi di fibre. Aglio, cicoria e topinambur, ad esempio, sono l’ideale perché contengono prebiotici utili per la flora intestinale.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag

Articoli correlati