Pubblicato il

Tutto ciò che si deve sapere sul green gardening

I metodi giusti e i comportamenti da seguire per il green gardening così da dedicarsi al giardinaggio veramente ecologico

green gardening
istockphoto.com

Il green gardening è un termine relativamente nuovo che ha iniziato a diffondersi negli ultimi anni. Sebbene in molti possano pensare che dedicarsi al giardinaggio sia di per sé un’attività “green”, in verità non è così. Infatti, con questo nuovo termine si intende proprio sottolineare le abitudini ecologiche legate al giardinaggio. Che non tutti hanno, anzi è proprio il contrario.

44,99€
49,99
disponibile
1 nuovo da 44,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2020 19:37

Come fare green gardening

Tanto per iniziare, bisogna adottare delle soluzioni di giardinaggio ecologiche. Ad esempio, ridurre al minimo indispensabile l’uso della plastica. I vasi in cui inevitabilmente si comprano le piante e che si portano a casa andrebbero riciclati negli opportuni cassonetti o punti di raccolta. Molte aziende, tuttavia, stanno iniziando a produrre vasi in materiali diversi dalla plastica. Si tratta di materiali interamente riciclabili e biodegradabili di carta, bambù, erba, legno, etc. Ci sono addirittura vassoi di semi. Se disponibili nel vivaio di fiducia, bisognerebbe privilegiare queste soluzioni. L’acquisto di piante a radice nuda, infine, può essere economico e elimina completamente i vasi di plastica.

13,47€
disponibile
2 nuovo da 8,80€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2020 19:37

Bisognerebbe considerare di riutilizzare i vasi in cui si può seminare e rimescolare i semi piuttosto che comprarne di nuovi. Basta sciacquarli con acqua tiepida e detersivo prima di riutilizzarli per eliminare eventuali batteri. Quando si semina, è preferibile scegliere delle etichette vegetali fatte con materiali naturali.

Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2020 19:37

Altri consigli utili

Tutti desiderano che i propri giardini appaiano al meglio durante l’estate e questo spesso richiede un’irrigazione regolare. Tuttavia, il risparmio d’acqua è una delle abitudini ecologiche che bisognerebbe avere. Si può iniziare scegliendo, ad esempio, piante resistenti alla siccità. Oppure piantando in luoghi esposti a vento e soleggiati piante a basso fabbisogno di acqua come lavanda, pelargoni, sedum e timo.
Diffondere uno strato di ardesia, ciottoli o pietrisco sulla superficie delle aiuole può aiutare a trattenere l’umidità nel terreno. Sarebbe anche utile applicare pacciame a metà-tarda primavera, una volta che il terreno si è riscaldato. In questo periodo nel suolo c’è ancora molta umidità.
Utilizzare, infine, utensili manuali in legno prodotti in modo sostenibile.

Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2020 19:37

Per una guida nella scelta di tutto l’occorrente per avere un giardino perfetto leggi:

Giardino perfetto, l’occorrente per portare la primavera in casa
I guanti da giardinaggio sono l’accessorio di stagione

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie CasaTag