Pubblicato il

Come pulire i muri dipinti della casa

Anche i muri dipinti sono soggetti a sporcarsi, come tutte le superfici, quindi è bene sapere come pulire le pareti della propria casa

muri dipinti
istockphoto.com

PULIRE I MURI DIPINTI

Così come tutte le altre superfici della casa, anche i muri dipinti sono soggetti a sporcarsi e per questo vanno puliti. Tuttavia, le pareti verniciate sono molto delicate e per questo bisogna usare dei metodi specifici. E’ possibile mantenere le pareti verniciate come nuove con una manutenzione preventiva e semplici pulizie.

15,89€
disponibile
7 nuovo da 15,89€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 4 Ottobre 2019 10:41

COME PULIRE I MURI DIPINTI

Pulire regolarmente pavimenti, mobili e tessuti, è normale, ma pulire le pareti sembra non esserlo. Considerando quanto ci appoggiamo e le tocchiamo, dovremmo invece assicurarci che siano pulite come qualsiasi altra superficie della casa. Le pareti con diversi tipi di vernice richiedono una cura speciale a seconda del tipo di tinta usata.

PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE

Mantenere un aspetto fresco delle pareti tenendole prive di polvere e macchie è il primo passo per una pulizia costante. Inoltre, la manutenzione preventiva comporta meno tempo trascorso a lavare le pareti in un secondo momento. Sarà sufficiente pulirle con una scopa o un mop rivestiti di panno per spolverare elettrostaticamente. Cancellerete le impronte digitali e altri segni subito dopo la loro comparsa. Evitiamo l’uso di una quantità eccessiva di acqua durante la pulizia dei muri dipinti.

PULIZIA DI DIVERSI TIPI DI VERNICE

La prima cosa da considerare quando si lavano i muri dipinti è la finitura. Se una parete è lucida o piatta determinerà in che modo lo sfregamento influirà sull’aspetto del muro. Finiture piatte, satinate e a guscio d’uovo, essendo opache, sono meno resistenti in termini di pulizia. Non bisogna quindi utilizzare prodotti chimici o sgrassanti aggressivi e prestare attenzione, quando si lava con una spugna, a non strofinare troppo. La spugna dovrebbe essere strizzata quasi completamente prima di appenderla alle pareti.

Le finiture lucide o semilucide sono invece altamente resistenti. Quindi sono più comunemente utilizzate in aree ad alto traffico come la cucina e il bagno. Sebbene la vernice lucida e semilucida sia durevole, bisogna comunque sempre usare una spugna morbida per pulire le pareti. O si rischierà di graffiarle.

Ultimo aggiornamento il 4 Ottobre 2019 10:41

VERNICE DI LATTICE O A BASE DI OLIO

Il modo migliore per lavare le pareti dipinte con vernice di lattice è usare acqua calda e un detergente multiuso non abrasivo. Immergere una spugna pulita nell’acqua, quindi strizzarla. Strofinare delicatamente il muro. Prestare particolare attenzione alle aree che vengono toccate spesso. Ad esempio, attorno a maniglie delle porte e interruttori della luce. Risciacquare con una seconda spugna e acqua pulita. Fate attenzione a non bagnare le aree attorno a prese, interruttori della luce, prese telefoniche e altri collegamenti elettrici. Quando si lavano quei punti diventa necessario, spegnere l’elettricità nella scatola dell’interruttore.

Per punti ostinati, come impronte digitali, macchie o graffi, si può usare questo metodo. Fare una pasta di bicarbonato di sodio e acqua e strofinare l’area con un tampone non abrasivo.

Lavare le pareti dipinte con vernice a base di olio nello stesso modo, sostituendo la soluzione detergente con una miscela di aceto bianco.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie CasaTag