Pubblicato il

Veganesimo, i consigli per una dieta equilibrata

Prima di fare il grande salto, escludendo ogni alimento di origine animale, è opportuno bilanciare i nutrienti onde evitare delle carenze

veganesimo
Courtesy of©fortyforks/iStock

Seguire un’alimentazione priva di alimenti di origine animale è una scelta di vita importante. Che sia per motivi etici o salutistici prima di fare “il grande salto” al veganesimo è opportuno consultare un nutrizionista. E’ importante conoscere gli alimenti sostitutivi da inserire nel proprio piano alimentare al fine di rendere i pasti equilibrati.

Veganesimo, tutto quello che devi sapere

Interessante a tale proposito quanto si legge sul Daily Mail che, intervistando la nutrizionista Jenna Hope, ha svelato i segreti per imparare a mangiare in maniera corretta e bilanciata. Il rischio, infatti, è quello di ritrovarsi a fare i conti con carenze nutrizionali.

Ami mangiare sano? In cucina mai senza l’affetta verdure

Mangiare sano per favorire il microbioma intestinale

Avere un’alimentazione ricca e diversificata è inoltre importante per avere un microbioma intestinale sano. Coloro che seguono una dieta vegana dovrebbero essere consapevoli del fatto che, a tale proposito, è utile fare il pieno di frutta, legumi, verdure, noci e semi.

Mai senza … verdure non amidacee

Cosa portare a tavola dunque? Per ogni pasto Jenna consiglia di consumare verdure non amidacee come fagiolini, broccoli, cavolfiori, melanzane, finocchi, funghi, peperoni, spinaci, zucchine etc. “I pasti dovrebbero anche contenere fonti di proteine come quinoa, fagioli, lenticchie, ceci, tofu o noci e carboidrati complessi come patate dolci, riso integrale o cous cous” – ha precisato l’esperta.

Le fonti di calcio

Jenna ha poi dichiarato: “Il calcio è essenziale per la salute delle ossa e si trova di solito nei prodotti caseari. Può anche essere trovato in verdure a foglia verde e latte vegetale fortificato. Lo iodio è essenziale per la funzione tiroidea e di solito si trova nei latticini e nei pesci bianchi. Ma se sei vegano puoi trovarlo nei vegetali acquatici come le alghe così come nelle patate e nelle prugne”.

Vitamina D, come sopperire alla carenza

E che dire della vitamina D? Può essere ottenuta in primis dalla luce del sole ma anche da alcuni alimenti come pesce, latticini e uova. I vegani potrebbero essere in difficoltà. Qualora dovesse verificarsi una carenza, è possibile ricorrere all’uso di un integratore alimentare (da assumere sempre su consiglio medico).

Vitamina D3 1000 IU - 365 Gel Capsula - Fornitura Per Un Anno | Integratore In Pillole Di Vitamina D Colecalciferolo Mantiene Normale Ossa, Denti, e Articolazioni Muscoli | Prodotto Da Nutravita
Vitamina D3 1000 IU - 365 Gel Capsula - Fornitura Per Un Anno | Integratore In Pillole Di Vitamina D Colecalciferolo Mantiene Normale Ossa, Denti, e Articolazioni Muscoli | Prodotto Da Nutravita
Prezzo: EUR 16,99
Stai risparmiando: EUR 3,00!


Sei a corto di vitamina D? Prova con degli integratori

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag