Pubblicato il

Come rimuovere la muffa e le macchie di muffa

Negli ambienti umidi e poco ventilati possono apparire muffe e macchie di muffa che occorre rimuovere e cercare di prevenire

macchie di muffa
istockphoto.com

LE MACCHIE DI MUFFA

La muffa e le macchie di muffa prosperano in condizioni umide e in cui la ventilazione è inadeguata. Dunque, in primo luogo si possono combattere mantenendo la casa asciutta e ben arieggiata. Se alcune parti soffrono di alti livelli di condensa, sarebbe opportuno acquistare un deumidificatore. Se appaiono muffe e funghi, in ogni caso, ci sono dei metodi per affrontarli.

6,49€
8,99
disponibile
37 nuovo da 4,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Aprile 2019 12:29

COME RIMUOVERE MUFFA E MACCHIE DI MUFFA DALLA DOCCIA

Il bagno è sicuramente una delle zone più soggette alla formazione della muffa. Per prevenirne la comparsa, è consigliabile lasciare la porta o la tenda aperta dopo la doccia. Questo aiuta a prevenire l’atmosfera umida che favorisce la crescita della muffa. Se le macchie di muffa si sono formate, possiamo pulire la tenda con una soluzione di candeggina. In seguito, occorre risciacquare accuratamente poiché la candeggina può danneggiare il tessuto. Per un’alternativa più ecologica, immergiamo la tenda della doccia in una soluzione di cristalli di soda. Asciughiamo bene prima di riappenderla.

PULIZIA DEL RESTO DEL BAGNO

Per quanto riguarda il resto della vasca, puliamo il piatto doccia con un detergente per il bagno per tutti gli usi, risciacquiamo e asciughiamo. Per la stuccatura e il sigillante, utilizziamo regolarmente uno spray da bagno fungicida. Puliamo lo stucco scolorito con un vecchio spazzolino da denti immerso in una soluzione di una parte di candeggina in quattro parti di acqua. Nelle aree con acqua dura, utilizziamo un dispositivo anticalcare una volta alla settimana.

79,99€
99,99
disponibile
2 nuovo da 79,99€
1 usato da 73,16€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Aprile 2019 12:29

TAPPETI E TESSUTI LAVABILI

Spazzoliamo o aspiriamo il tappeto e spruzziamo uno spray anti-fungine dedicato. Tamponiamo le eventuali macchie di muffa con un disinfettante delicato finché non sono state rimosse. Quindi passiamo una spugna con acqua fredda per risciacquare.
Sui tessuti lavabili, il lavaggio normale dovrebbe rimuovere le macchie leggere quando sono fresche. Trattiamo le macchie più ostinate su tessuto bianco, immergendo in una soluzione di candeggina.

MACCHIE DI MUFFA SULLE PARETI

Per pulire le pareti macchiate, utilizziamo una soluzione di candeggina a base di cloro e acqua. In alternativa, possiamo usare un buon detergente per cucina o bagno contenente candeggina. Proviamo prima su un’area nascosta, poiché la candeggina potrebbe danneggiare il colore. Strofiniamo con una spazzola rigida, risciacquiamo abbondantemente e asciughiamo.

Ultimo aggiornamento il 18 Aprile 2019 12:29
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag