Pubblicato il

Red flag, sei fattori da considerare prima di parlar d’amore

Il vostro rapporto può sfociare in qualcosa di più serio? Sì, se non avete nessuno di questi problemi…

problemi di coppia, letto, famiglia, red flag
iStock

Dimostrare di avere una mentalità aperta è fondamentale quando si inizia a frequentare qualcuno. Anche perché litigare sulla tavoletta del water o sul dentifricio premuto a metà sarebbe davvero poco indicato. Ma ci sono delle red flag, delle bandiere rosse, degli alert che tendono ad essere un po’ più difficili da gestire. Secondo la psicologa Madeleine Mason Roantree, una bandiera rossa può essere definita come “qualcosa che il tuo partner fa e che indica mancanza di rispetto o interesse nei confronti della relazione”. E ne indica sei. Con tutti i “forse” del caso.

Red Flag. Non vogliono “etichettare” la relazione

Viviamo in un mondo in cui il dizionario è ricco di termini per definire i rapporti di qualsiasi tipo, più o meno impegnativi che siano. Ma se, anche con le parole, non ci si assume delle responsabilità a distanza di mesi e mesi, e non si parla di “esclusività”, forse la persona in questione potrebbe essere coinvolta con qualcun altro.

Sui social non pubblicano niente che vi riguardi

Se il tuo partner è socialmente molto attivo, che sia Facebook o Instagram, ma non pubblica niente che riguarda voi, forse non la considerano una storia a lungo termine. Forse non sono pronti a mostrarvi al loro mondo. A meno che, ovviamente, l’account sia utilizzato soprattutto per fini professionali.

Non propongono mai appuntamenti

Se, secondo Mason Roantree, le proposte per incontrarsi vengono sempre da una parte, si potrebbe trattare di una relazione unilaterale. Oppure la persona si bea della vostra intraprendenza. In un modo o nell’altro, qualcosa deve cambiare. Per voi, per loro.

C’è uno squilibrio di potere

Se la bilancia pende sempre da una parte, se si fa sempre quello che l’altro pensa e ritiene opportuno, non va bene. Il rischio di inzerbinirsi è altissimo, e non va bene. La coppia nasce da un equilibrio, più o meno: quando questo non esiste, non si tratta di una coppia, ma solo di due persone singole che ogni tanto si incontrano.

Ci sono dei segreti

Non parliamo degli spuntini di mezzanotte. O degli anime preferiti durante l’infanzia. I segreti di cui parliamo sono ben altri. “Non c’è bisogno di condividere ogni piccolo pensiero con il partner. Ma se uno di voi ha qualcosa di importante che nasconde, allora sarà una cosa problematica, perché mantenere i segreti può interferire con la tua felicità e l’idea di essere “scoperto” può causare paranoia e litigi”.

Non c’è un buon rapporto con amici e familiari

Se le persone che ti conoscono meglio non stimano particolarmente il tuo partner, è una red flag evidente. “A volte è facile essere circuiti e vedere solo ciò che si vuol vedere. Ma se alla tua famiglia o ai tuoi amici non piace chiaramente il tuo partner, allora devi capire il perché”. Certo, è improbabile che tutti siano d’accordo con te e con lui, ma se la maggioranza ti dice di no, forse, e si sottolinea forse, c’è davvero qualcosa che non va. E dovresti rivalutare la tua relazione.

Voglia d’amore? Leggi i libri suggeriti da Consigli.it

L'amore non basta. Come risolvere i problemi del rapporto di coppia con la terapia cognitiva

21,00
17,85  disponibile
12 nuovo da 17,85€
2 usato da € 15,00
Spedizione gratuita
Acquista ora
Amazon.it
al 16 Luglio 2019 18:45

Caratteristiche

AuthorAaron T. Beck
BindingCopertina flessibile
BrandCAMBIARE SE STESSI
CreatorA. Menzio
EAN9788834010006
EAN ListEAN List Element: 9788834010006
EditionPrima edizione
ISBN8834010000
Item DimensionsHeight: 827; Length: 591; Width: 79
LabelAstrolabio Ubaldini
ManufacturerAstrolabio Ubaldini
Number Of Items1
Number Of Pages328
Package DimensionsHeight: 79; Length: 819; Weight: 101; Width: 591
Product GroupLibro
Product Type NameABIS_BOOK
Publication Date1990-10-01
PublisherAstrolabio Ubaldini
Release Date1990-10-01
StudioAstrolabio Ubaldini
TitleL'amore non basta. Come risolvere i problemi del rapporto di coppia con la terapia cognitiva
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag