Pubblicato il

Dieta occidentale da evitare, 500 mila morti negli Usa

La dieta occidentale, fatta di tanta carne e poche verdure, uccide più del fumo e dell’ipertensione: oltre 500 mila morti negli Stati Uniti

dieta occidentale
iStock

Più morti del fumo e dell’ipertensione. La cosiddetta dieta occidentale uccide più di 500 mila americani ogni anno. In sostanza consiste nell’assunzione pesante in carne rossa, grassi e zucchero, a scapito di frutta e verdura. Il maggior numero di decessi è registrato in Cina e in India, rispettivamente 3 milioni e 1 milione, poi la Russia (550 mila) e quindi gli Usa.

LEGGI ANCHE Lo zafferano di collina che conquista gli Emirati Arabi

Dieta occidentale, troppa carne rossa uccide

16,06€
18,90
disponibile
30 nuovo da 16,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 21 Maggio 2019 1:49

Gli esperti dicono che queste cifre allarmanti dovrebbero servire per mettere in luce i rischi. “La cattiva alimentazione è un killer”, ha affermato il dott. Ashkan Afshin, ricercatore presso l’Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME) dell’Università di Washington. “Siamo ciò che mangiamo”. Si punta il dito contro il consumo globale di alimenti trattati come la carne, il sale e la soda.

Ultimo aggiornamento il 21 Maggio 2019 1:49

Il documento sottolinea inoltre la necessità di interventi globali per promuovere la produzione, la distribuzione e il consumo di alimenti sani in tutte le nazioni. Un abuso di grassi, zuccheri e sale causa problemi di salute cronici indipendentemente dal peso di una persona.

Una scorretta alimentazione causa circa 9 milioni e mezzo di decessi per malattie cardiovascolari, quasi 1 milione per cancro, 340 mila per diabete e 136 mila per malattie renali. Il tabacco arriva a 8 milioni, l’ipertensione a 10,4.

Dieta occidentale da abbandonare, ecco cosa mangiare

Non è facile cambiare le abitudini alimentari di una nazione. Ci sono popolazioni, come quella degli Stati Uniti, che hanno evidenti problemi con l’assunzione del cibo. Il primo passo è introdurre porzioni di frutta e verdura ogni giorno. Anche se in alcuni Paesi si tratta di alimenti costosi, e quindi scartati per ragioni economiche.

Un menu di interventi politici integrati su interi sistemi alimentari, a livello internazionale e all’interno dei paesi, sarebbe essenziale per sostenere il cambiamento radicale nelle diete necessarie per mangiare bene e proteggere il pianeta.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag

Articoli correlati