Pubblicato il

Francia, le celebrazioni per Leonardo fino all’inverno

Anche in Francia appuntamenti imperdibili ad omaggiare il genio italiano che visse i suoi ultimi tre anni nel castello di Clos Lucè

Francia, il Castello di Amboise
©AB_FondationStLouis.jpg

Era il 1516 quando Leonardo da Vinci arrivò in Francia.  Nel castello di Amboise il genio italiano visse i suoi ultimi tre anni alla corte di Re Francesco I. Qui è stata inaugurata la mostra La mort de Léonard de Vinci: la construction d’un mythe. Attraverso dipinti e incisioni viene illustrato il forte legame di amicizia che legò Leonardo e re Francesco I. Ma tanti altri sono gli eventi dedicati, alcuni dei quali si protraggono fino alla fine dell’anno.

Gli eventi ai castelli

Dal 14 giugno fino al 31 dicembre presso il castello di Chambord ci si potrà immergere nella vera atmosfera rinascimentale. Grazie alla riqualificazione e al restauro delle aree interne seguiti da Jacques Garcia. L’architetto e interior designer ha infatti ricreato l’autentica atmosfera che caratterizzava gli interni del castello al tempo di Francesco I. La mostra Bambini del Rinascimento, presso il castello di Blois, presenta costumi e abitudini legate all’infanzia dalla fine del XV all’inizio del XVII secolo. A partire dal primo luglio fino a fine anno, al castello di Cheverny si viaggia nel tempo con migliaia di mattoncini LEGO in occasione della mostra Cheverny in the Renaissance. Pezzi di arredamento del castello e dipinti vengono riproposti a grandezza naturale, interamente costruiti con i mitici mattoncini colorati.

6,80€
8,00
disponibile
16 nuovo da 6,80€
2 usato da 5,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 9 Settembre 2019 18:30

In Francia tra banchetti e musica d’epoca

Un vero e proprio banchetto d’epoca è previsto per il 22 giugno intorno al castello di Villebon, tra musica rinascimentale, lettura di poesie del tempo e costumi d’epoca. Cosi come quello, nello stesso giorno, presso il castello Reale di Amboise. Per gli amanti della musica ecco che, dal 31 maggio al 2 giugno, arriva il Florilège Vocal di Tours. Si tratta di un concorso canoro internazionale che riunisce in città cori provenienti da tutto il mondo. Dal 7 giugno al 20 luglio, al castello di Vincennes, l’ensemble Doulce Mémoire mette in scena uno spaccato della vita quotidiana alla corte di Francia nel XVI secolo attraverso un fedelissimo repertorio musicale.

Studio di Leonardo
Atelier di Leonardo da Vinci

Lo stesso gruppo musicale è previsto anche ad Amboise dal 20 giugno al 23 luglio. Qui si potrà assistere a una delle tipiche Magnificences, come le feste di corte organizzate da Francesco. Da segnare in agenda anche il 22 giugno a Noirlac per un concerto sulle rive della Loira per un dialogo multiforme tra musica strumentale e digitale, storia e futuro, natura e cultura. Una composizione artistica fatta di suoni e luci alla Galleria Nazionale di Tours è pronta a proiettare i visitatori nel cuore del Rinascimento dal 29 giugno al 7 settembre.

Francia, la bellezza della Valle della Loira

L’occasione è quella giusta anche per scoprire il territorio. Fino al 31 ottobre è possibile partecipare alle crociere lungo il fiume Cher, affluente della Loira. Si scopre da vicino il funzionamento dell’ingegnoso sistema di dighe e chiuse, in parte inventate proprio da Leonardo da Vinci. A partire dal 25 maggio fino a fine anno è possibile anche ammirare la nuova concezione paesaggistica del parco del castello reale di Blois. Arrivano poi il Festival Internazionale dei Giardini di Chaumont-sur-Loire tutte le sere di luglio e agosto e i le Nuits des Mille Feux a Villandry dal 5 luglio al 3 agosto

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag