Pubblicato il

Bikini, quale scegliere in base al fisico

Alcuni consigli per bilanciare, proporzionare, sottolineare con il costume due pezzi adatto

scegliere il bikini
istockphotos

Partiamo da un presupposto: ogni donna (e uomo, ma sappiamo che nel mondo femminile la pressione si fa sentire molto di più) dovrebbe indossare ciò che più le piace, la fa sentire bene, la soddisfa. È però altrettanto vero che ad ogni tipo di corporatura si addicono più o meno certi capi di abbigliamento, certi design, certe stampe. Lo stesso discorso vale per il costume da bagno, in particolare il due pezzi. Bilanciare, proporzionare, sottolineare dove serve e minimizzare laddove si vuole porre l’accento: un bikini può farlo, se scelto con oculatezza. Ecco dunque alcuni consigli molto basic ma efficaci per scegliere il bikini più adatto alla propria silhouette.

Ultimo aggiornamento il 5 Agosto 2020 12:00

Scegliere il bikini in base alla silhouette

Silhouette a clessidra. Vanno molto di moda i costumi spezzati, i mix and match. Ma con un fisico a clessidra, ovvero con bacino e petto molto più larghi del punto vita, è meglio puntare all’equilibrio formale. Prediligete quindi bikini il cui reggiseno e top sono dello stesso colore o fantasia. Se il seno è abbondante, cercate un top che supporti, con ferretto o contenitivo per bilanciare le forme.

Silhouette a pera. Se il bacino è accentuato mentre la parte superiore del corpo è più minuta, provate con un due pezzi che contro-bilancia. Ovvero, un reggiseno con balze, con coppe push-up, con decorazioni e stampe chiassose. E uno slip al contrario liscio, minimale, basico. Possibilmente a vita medio-alta, perché slanci la parte centrale del copro in senso ‘verticale’. Va da sé che per la silhouette inversa, ovvero ‘a triangolo‘ sarà la parte inferiore del bikini a dover essere ricca di balze, fiocchi e dettagli. Mentre il top rimarrà minimale.

Ultimo aggiornamento il 5 Agosto 2020 12:00

Silhouette curvy. Invece che nascondere le curve, puntate su di loro. Top che mettono in risalto il decolleté (ma lo contengono, rigorosamente) e slip a vita alta, che sottolineano e allo stesso tempo modellano sia l’addome che i glutei. E sono tremendamente di moda. Il color block è ideale, ma se amate le stampe e le fantasie sceglietele micro.

Silhouette skinny. Se siete molto magre e con poche curve, optate per un bikini ricco di pattern, volant, fiocchi, decorazioni in rilievo. Date un po’ di movimento alla figura osando con i dettagli. Non vi serve particolare sostegno quindi un top a fascia, o a triangolo, andrà benissimo. Se optate per uno slip a vita alta, in stile retrò, ‘aggiungerete’ un po’ di curve alla zona dei fianchi. Lo stesso vale per i fisici atletici e scolpiti: i dettagli e le fantasie li ‘ammorbidiscono’.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie ModaTag