Pubblicato il

Paura degli insetti, cosa fare per non rovinarsi le vacanze

La maggior parte degli italiani teme gli insetti dei paesi più esotici, ecco i dati di una ricerca

paura degli insetti
©iStockphoto

Una recente indagine condotta da Doxa per Rentokil, leader mondiale in servizi di disinfestazione e derattizzazione, afferma che 7 italiani su 10 hanno paura degli insetti dei paesi esotici. Timori che cambiano a seconda dell’età. Non solo, dunque, i disturbi più comuni e tipici delle vacanze d’oltremare come gastroenteriti e intossicazioni alimentari. A preoccupare non poco sono gli incontri ravvicinati con gli insetti.

Paura degli insetti in vacanza, le percentuali

Il 32% degli intervistati ha dichiarato un livello di preoccupazione molto alto. Un dato che si somma al 38% che si dice abbastanza preoccupato. Le donne sono maggiormente sensibili e ansiose su questo aspetto (72%). Il 67% degli uomini teme di imbattersi in insetti dalla specie sconosciuta.

Ultimo aggiornamento il 9 Ottobre 2019 16:27

Le categorie 18-24 anni e 25-34 anni mostrano preoccupazione, ma in linea con la media nazionale. Le fasce più mature 45-54 anni e 55-70 anni sono leggermente sopra la media. E mostrano un livello di preoccupazione che raggiunge rispettivamente il 73% e il 74%. Al contrario, gli italiani tra i 35 e i 44 anni sono i meno preoccupati (61%) rispetto alle altre fasce d’età.

Paure giustificate o infondate?

I rischi associati alla possibilità di morsi o punture di insetti sono sempre presenti. In particolare da parte di specie che sono vettori di malattie anche gravi. Come nel caso di alcuni tipi di zanzare o cimici che possono causare patologie come la Febbre Gialla, la Febbre Dengue e la Malattia di Chagas, oltre al più noto Virus Zika. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, si stimano fra i 50 e i 100 milioni di infezioni all’anno per la sola Febbre Dengue. La maggior parte dei casi riscontrati ha sofferto di lievi malori, mentre circa il 5% ha sviluppato una malattia grave con febbre improvvisa.

Cosa fare

Prima di mettersi in viaggio è importante conoscere le caratteristiche del Paese ospitante. E rivolgersi al proprio medico per le eventuali vaccinazioni da eseguire. Infatti, la vaccinazione contro la Febbre Gialla è obbligatoria per l’ingresso in alcuni Paesi, mentre alcune vaccinazioni sono raccomandate dall’OMS per una protezione specifica e altre ancora sono consigliate in situazioni particolari o per alcune categorie di viaggiatori.

È fondamentale valutare comportamenti e soluzioni che possano minimizzare il rischio di punture. Ad esempio assicurandosi di avere sempre con sé repellenti adatti, vestire adeguatamente con pantaloni lunghi e maglie a maniche lunghe e dormire con una zanzariera a copertura del letto. Un’attenzione in più su dove si appoggiano zaini e valigie per evitare, ad esempio, di portare a casa insetti come le cimici dei letti. In qualsiasi caso, pianificando un viaggio vero un paese esotico, il primo passo è sempre informarsi correttamente. Bastano semplici mosse per non aver paura degli insetti e godersi le vacanze.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie ViaggiTag