Pubblicato il

I Mondi di Riccardo Gualino in mostra a Torino

Ai Musei Reali una mostra racconta la storia del collezionista-imprenditore Riccardo Gualino con i due principali nuclei della sua collezione

Riccardo Gualino
laWhite - ufficio stampa e dintorni

Riunisce nelle Sale Chiablese dei Musei Reali di Torino la collezione d’arte appartenuta a Riccardo Gualino. È la mostra “I mondi di Riccardo Gualino” che mette in scena i due principali nuclei della raccolta. Ricordiamo, infatti, che la maggior parte delle opere sono attualmente conservate alla Galleria Sabauda di Torino e alla Banca d’Italia di Roma. La mostra, che rimarrà aperta fino al prossimo 3 novembre è curata da Annamaria Bava e Giorgina Bertolino. In esposizione trovano spazio dipinti, sculture, arredi e fotografie provenienti da musei e istituzioni torinesi e nazionali. Contribuiscono alla mostra anche raccolte private e archivi, come l’Archivio Centrale dello Stato.

Riccardo Gualino
Felice Casorati – Ritratto di Riccardo Gualino, 1922

La mostra

Il percorso espositivo presenta 320 opere fra capolavori di Botticelli, Duccio da Boninsegna. E poi ancora Veronese, Manet, Monet, Casorati. L’iniziativa offre una preziosa occasione per conoscere l’intero arco della vita e del collezionismo di Riccardo Gualino, capitano d’industria e finanziere. L’esposizione si basa sull’intreccio tra l’arte e la vita artistica. Un indirizzo che Gualino stesso ha spiegato e sostenuto nell’autobiografia del 1931. Nei diciotto ambienti delle Sale Chiablese, le opere sono accostate a partire dalle fonti storiche o allestite in spazi che rinviano a quelli originali. Sono, infatti, accompagnate da fotografie e immagini che raccontano i mondi di Riccardo Gualino e di sua moglie Cesarina Gurgo Salice. Nella ricostruzione della loro vita si parte dagli anni del grande successo economico al crack nel 1930. Si passa successivamente per l’esilio voluto da Mussolini, fino al rientro a Roma.

Riccardo Gualino
Claude Monet – Paesaggio campestre al tramonto, circa 1863-1864

I Mondi di Riccardo Gualino: le opere

Fra le opere in mostra segnaliamo la Madonna in trono di Duccio da Buoninsegna e la Venere di Botticelli. E ancora Venere e Marte di Veronese, la Négresse di Édouard Manet, il Paesaggio campestre di Claude Monet. Dal nucleo orientale segnaliamo invece il Buddha in meditazione del XIII-XIV secolo, rilucente nella sua lacca dorata. Nel percorso è inoltre possibile ammirare i preziosi ritratti dei due coniugi eseguiti da Felice Casorati come anche la giovane Clelia dipinta dall’artista nel 1937.

Riccardo Gualino
Édouard Manet – La Négresse, 1862
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag