Pubblicato il

Pulizia con candeggina, 3 errori da non fare

I comportamenti da evitare e i falsi amici detergenti da tenere lontano

Pulizia con candeggina
iStock

Pulizia con candeggina in casa, un procedimento molto comune che aiuta a combattere batteri e germi.

Tuttavia, se non usata correttamente, la candeggina può essere un nemico quando si tratta di alcune faccende domestiche di pulizia. Da amica carissima si può trasformare in prodotto usurante per le superfici. Ecco quindi 3 errori comuni da evitare assolutamente secondo il magazine Reader’s Digest.

LEGGI ANCHE: LAVANDA COME RIMEDIO NATURALE

Pulizia con candeggina: 3 errori da non fare

Miscelare la candeggina con altri detergenti

Può sembrare che aiuti solo la lotta contro batteri e germi, ma mescolare candeggina con altri detergenti può causare seri problemi. L’Associazione dei servizi di pulizia residenziale, internazionale (ARCSI) afferma che la candeggina non dovrebbe mai essere mescolata con quanto segue.

Aceto: quando la candeggina e l’aceto vengono mescolati insieme, la combinazione crea gas cloro che può causare irritazione agli occhi e problemi respiratori.

Ammoniaca: la candeggina miscelata con ammoniaca crea cloramina, un gas simile al gas cloro. Ulteriori sintomi dovuti all’esposizione alla cloramina sono mancanza di respiro e dolore al petto.

Pine-Sol: se mescoli candeggina e Pine-sol, celebre detergente, in grandi quantità, creerà gas di cloro.

Usare troppa candeggina nel bucato

La candeggina può combattere le macchie e sbiancare i bianchi, ma quando si tratta di fare il bucato il suo effetto può rovinare i capi. Quando si sbianca troppo il bucato, questo può influire sulla resistenza e sulla qualità delle fibre nel tempo. L’American Cleaning Institute (ACI) offre questi suggerimenti per l’utilizzo di candeggina nel bucato.

Leggere l’etichetta di cura poiché alcuni tessuti non possono essere sbiancati. Fare un test. Immergere un tampone di cotone nella soluzione di candeggina / acqua e tamponare su una cucitura interna. Se il colore rimane, dovresti essere al sicuro.

Pulizia con candeggina: no all’uso su superfici metalliche

La candeggina non deve essere applicata su apparecchi in rame o acciaio inossidabile. Questo perché le sostanze chimiche corrosive in candeggina possono reagire con il metallo e lasciare macchie e persino corrosione, secondo ARCSI. “Utilizzare sempre detergenti approvati su superfici metalliche. Inoltre, non usare mai candeggina o ammoniaca per eliminare la ruggine. Questo fisserà la macchia e renderà più difficile la rimozione “, avverte ARCSI.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag