Pubblicato il

Iperglicemia, non è una prerogativa dei diabetici

Anche chi conduce uno stile di vita sedentario e ha una dieta poco equilibrata può avere un eccesso di glucosio nel sangue

iperglicemia
Courtesy of©boygovideo/iStock

Molto spesso si sente parlare di glicemia alta, o iperglicemia, condizione che porta all’elevazione dei livelli di zucchero nel sangue, solitamente a seguito di un deficit o di una ridotta funzionalità dell’ormone insulina. Il problema interessa prevalentemente le persone affette da diabete, ma non solo.

A innalzare i livelli di glicemia, stando a quanto riporta il Business Insider, possono contribuire anche lo stress, uno stile di vita sedentario, una dieta poco equilibrata così come l’uso di farmaci beta-bloccanti.

Quali i campanelli di allarme? E’ cosa frequente sentirsi affaticati, essere costantemente assetati o ancora avere una vista offuscata: sono tanti i sintomi che, in realtà, non compaiono subito. Secondo la Mayo Clinic, infatti, possono essere necessari dei giorni, o addirittura delle settimane, per manifestarsi.

Iperglicemia, non è una prerogativa dei diabetici

Bisogna imparare ad ascoltare il proprio corpo. Se ci si sente particolarmente stanchi e il problema è continuativo, non deve essere preso con leggerezza. Come si spiega tale malessere? Secondo il Medical News Today, sebbene vi sia una grande quantità di zucchero in circolazione, le cellule del corpo non riescono a utilizzarlo correttamente e a trasformarlo in energia.

Anche la vista sfocata rientra nella lista dei sintomi causati dalla glicemia alta. L’alto livello di glucosio presente nel corpo può infatti rendere difficile la messa a fuoco. Se non si interviene per tempo, secondo la Mayo Clinic, il rischio è quello di arrivare addirittura alla perdita della vista.

Malesseri anomali

Quando lo zucchero si accumula nel sangue, anche i reni vengono messi a dura prova. Secondo la Mayo Clinic chi è affetto da iperglicemia tende a urinare molto frequentemente. La perdita di liquidi, provocando rapidamente la disidratazione del corpo, non fa che aumentare il senso della sete.

E ancora, l’alto livello di zucchero nel sangue può causare anche squilibri ormonali: le conseguenze? Un mal di testa piuttosto frequente. Inoltre può anche rallentare il flusso sanguigno e andare a compromettere la capacità del corpo di rimarginare tagli e ferite. Qualora si dovesse avvertire uno di questi sintomi, è bene sottoporsi a degli esami del sangue, necessari al fine di verificare che i livelli di glucosio siano effettivamente alti.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag