Pubblicato il

Divertimento a Gardaland anche di sera

Nel Parco Divertimento destinazione trainante per il turismo italiano cresce l’offerta di pernottamento

Gardaland Hotel al parco divertimento
©gardaland.it

Tra i parchi divertimento in Italia Gardaland Resort si rivela come destinazione turistica trainante nei confronti del mercato non solo italiano ma anche internazionale. Aldo Maria Vigevani, CEO Gardaland, ha evidenziato la situazione positiva dell’industria dei parchi divertimento in Italia. Sottolineando in particolare l’evoluzione del turismo nei parchi divertimento e l’importanza dell’indotto da essi generato. La tendenza dei visitatori nei Parchi Divertimento è quella di allungare il tempo medio di permanenza. Abbinando alla visita anche il soggiorno in hotel.

Il divertimento a Gardaland che unisce il pernottamento

Riconoscendo il potenziale di questo trend, Merlin Entertainments, di cui Gardaland fa parte, sta trasformando i suoi Parchi a Tema in Resort in grado di offrire soggiorni più lunghi. Questo consente al Cliente di estendere la visita del Parco ad un pernottamento. Anche Gardaland Resort, attraverso la costruzione dei suoi tre hotel, si è evoluto. Da Parco divertimenti da visitare in giornata è diventato ormai un vero e proprio polo del divertimento. Una destinazione turistica dove soggiornare più giorni per poter vivere a pieno tutte le numerose e memorabili esperienze.

Con Gardaland Resort si offre l’occasione di rappresentare anche il territorio circostante  con le sue caratteristiche come arte, cultura, gastronomia, benessere, escursioni.  Il Lago di Garda è, in Italia, la zona con la più alta concentrazione di parchi tematici. L’area geografica lo scorso anno ha registrato circa 24 milioni di presenze. Interessante è sapere che più della metà dei visitatori proviene dai paesi di lingua tedesca.

La Germania, l’Austria e la Svizzera rimangono i mercati di riferimento di Gardaland Resort. A cui seguono il mercato olandese e belga. Anche il mercato inglese è in forte crescita sul Lago di Garda. Grazie anche alla collaborazione con Jet2holidays, tour operator specializzato in viaggi per famiglie che dalla primavera 2019 ha aumentato il flusso dei visitatori nell’area con ben 8 voli settimanali provenienti dalle principali città inglesi. Altro mercato emergente e di grande interesse è Israele. Ad incrementarlo reso i collegamenti ormai consolidati dall’aeroporto di Tel Aviv a Verona, con voli di linea e charter. Gardaland Resort ha stipulato contratti con vari tour operator di primaria importanza.

La nuova sfida è quella di dedicarsi alla Cina, la cui prospettiva per il 2020 è quella di diventare il motore trainante per tutto il mondo del turismo, non solo per i parchi divertimento.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag