Pubblicato il

Come pulire le cinture in pelle

I trucchi degli esperti per pulire e smacchiare le cinture in pelle nel migliore dei modi con prodotti naturali e non

cinture in pelle
istockphoto.com

LE CINTURE IN PELLE

Mantenere pulite le cinture in pelle può essere un po’ complicato, specialmente quando insorgono delle macchie. La manutenzione di base può essere eseguita con un panno umido. Per le macchie, invece, potrebbe essere necessario impiegare altri piccoli trucchi per aiutare a rimuoverle. Bisogna però fare molta attenzione perché potrebbero danneggiare la pelle della cintura.

Ultimo aggiornamento il 21 Ottobre 2019 14:27

COME PULIRE LE CINTURE IN PELLE

Per la maggior parte delle operazioni di pulizia, occorre iniziare con un panno morbido inumidito con acqua tiepida. Puliamo la cintura, concentrandoci su eventuali aree sporche. Possiamo anche provare con un panno asciutto se la cintura non è troppo sporca.

Acquistiamo del sapone per selle o un altro detergente per pelle. Utilizzare un detergente specifico per la pelle è sempre la scelta migliore. Il sapone da sella è comunque un detergente per la pelle tradizionale e sarà sufficiente.

TRUCCHI PER LA PULIZIA

A volte, anche solo un po’ di sapone delicato potrà bastare per pulire una cintura di pelle. Tuttavia, è bene non provare ad usarlo su una cintura particolarmente costosa. Aggiungiamo un po’ di detergente a un panno pulito. Possiamo iniziare con un panno leggermente umido. Poi aggiungiamo un po’ di detergente.
Strofiniamo il detergente sulla pelle. Cerchiamo di seguire la grana e non strofiniamo troppo. Una volta strofinato, usiamo una parte pulita del panno o un altro panno leggermente umido per pulire l’eccesso. Lasciamo asciugare durante la notte. È meglio lasciare la cintura per una notte intera, così avrà il tempo di assorbire tutto lo smalto o il detergente. In questo modo, rimarrà sulla cintura invece di trasferirsi alle mani o ai vestiti, danneggiandoli.

ALTRI CONSIGLI UTILI

Sulle macchie a base di olio si può provare ad utilizzare la maizena. È meglio usare l’amido di mais quando l’olio è fresco. Cospargiamo la polvere sulla macchia e lasciamo assorbire l’olio. Se la macchia d’olio è più vecchia, proviamo a strofinare la polvere con le dita per rimuovere la macchia d’olio. Il calore delle dita aiuterà a rimuovere la macchia. Usiamo le dita per spazzolare via la polvere.
Per una piccola macchia, come un segno di penna, strofinare un po’ d’alcol può risolvere il problema. Usiamo qualcosa di piccolo per applicarlo, come un batuffolo di cotone. Una volta che la macchia è sparita, asciughiamola con un phon.

Applichiamo un limone e una crema di pasta di tartaro.
Per altri tipi di macchie, possiamo prova a mescolare cremor tartaro e succo di limone in parti uguali. Applichiamolo sulla macchia e lasciamolo sulla pelle per 10 minuti. Puliamo poi la miscela.
Contro macchie ostinate, possiamo utilizzare misure più aggressive. Ovvero, lavare la cintura più a fondo con acqua e sapone. Tuttavia, il lavaggio potrebbe rovinarla completamente, quindi è meglio usarla come ultima risorsa.

Ultimo aggiornamento il 21 Ottobre 2019 14:27
Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Casa, ModaTag