Pubblicato il

Il cibo? Ci piace online

Nel mondo dell’e-commerce, il food&grocery è il settore che cresce più rapidamente

cibo online
istockphotos

In principio era un fattorino, magari un dipendente del ristorante, a portare una pizza direttamente a casa. Poi sono arrivate le grandi agenzie di delivery, che hanno reso capillare il servizio a domicilio (anche in ufficio). Contemporaneamente, molti supermercati si sono organizzati per consegnare la spesa a casa. E, se inizialmente si trattava di un servizio richiesto da persone anziane, o con difficoltà deambulatorie, un poco alla volta è diventata una comodità un po’ per tutti. Breve storia della diffusione del food&grocey online, che oggi ha raggiunto picchi mai toccati fin’ora. Il cibo online, che sia una cena pronta o una spesa di verdura, ci piace, e molto: lo rilevano i dati raccolti dagli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano.

6,99€
disponibile
1 nuovo da 6,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 8 Ottobre 2019 23:23

Una panoramica sul cibo online

Il food delivery, affermano le ricerche del Politecnico, è cresciuto del +56% nell’ultimo anno, raggiungendo i 566 milioni di euro di indotto. Si conferma oggi come primo segmento nell’alimentare. Il grocery alimentare (prodotti da supermercato) vale 476 milioni (+45%). Mentre l’enogastronomia 383 milioni (+24%). In totale, il mercato online del food&grocery sfiora gli 1,6 miliardi di euro, +39% rispetto al 2018. I numeri sono notevoli anche se, rispetto all’e-commerce italiano in generale, rimangono marginali. Tuttavia, rileva lo studio, è il settore con la crescita più rapida.

Oggi il 93% delle città italiane con popolazione superiore ai 50.000 abitanti è coperto da servizi di consegna a domicilio (era solo il 74% nel 2017).  Circa un abitante su due (47%) può ordinare online piatti pronti (nel 2017 il servizio era accessibile solo a un terzo della popolazione)” Dichiara Samuele Fraternali, senior advisor dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm. In questo scenario si stanno trasformando le modalità di accesso ai prodotti. Soluzioni che semplificano l’acquisto, come liste della spesa pre-impostate e abbonamenti. Ma anche metodi di consegna (drive-in, ordine online e ritiro in negozio). O proposte innovative come il meal-kit, un box all’interno dei quale si trovano gli ingredienti per realizzare un pasto a casa.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Food, PeopleTag