Pubblicato il

Alito cattivo del partner, ecco come gestirlo

I rimedi per far tornare i baci un piacere

Alito cattivo del partner
iStock

Non vogliamo girarci troppo attorno. Cosa dire se l’alitosi è un problema di coppia? Cosa fare se l’alito cattivo del partner è una costante? Semplice; ci vuole un po’ di tatto e di strategia per rimediare al fastidioso problema.

È prima di tutto importante non ferire i sentimenti del proprio compagno. Ma se il cattivo odore è diventato così grave da inibire il contatto fisico bisogna davvero parlarne. Ecco i consigli in merito di Metro Uk.

Alito cattivo del partner: come farglielo notare senza ferirlo

Evitare prima di tutto di usare aggettivi offensivi e non dire cose come “il tuo respiro ha un odore disgustoso”.

“È una questione così delicata, che provare ad essere molto gentile ed empatico è il punto di partenza”. Così almeno la pensa Eileen Duff, terapeuta delle coppie e membro del Directory di consulenza , dice a Metro.co.uk.

“Ad esempio, invece di lanciare quello che potrebbe sembrare un attacco, metterei la palla nel loro campo chiedendo se hanno mai annusato o provato qualcosa di spiacevole sul loro respiro”.

Tenete presente che l’altra metà potrebbe non essere nemmeno consapevole del proprio alito cattivo. “Quando hai a che fare con le abitudini igieniche di qualcuno, devi affrontare attentamente l’argomento”, dice Nomin Bayaraa, co-fondatore dell’app di appuntamenti Blixr, a Metro.co.uk. “Molte persone, possono essere completamente ignare della situazione e reagire in modo difensivo. Tuttavia, se ti senti a tuo agio con il tuo partner, non dovrebbe esserci alcun danno nel dirlo apertamente, forse aggiungendo un po’ di umorismo alla situazione”.

Inoltre non saresti nemmeno da sola o da solo a fronteggiare il problema. Un piccolo sondaggio su Twitter ha rivelato che la maggior parte delle persone (75%) avrebbe fatto notare al proprio ragazzo o alla propria ragazza dell’alito cattivo. Mentre il 9% avrebbe avuto troppa paura di farlo. Nel frattempo, il 16% preferisce aspettare e vedere se esso migliora con il tempo. Tuttavia se aspettare e sperare non è il tuo forte, meglio avere una conversazione sincera sull’argomento.

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Beauty, PeopleTag