Pubblicato il

La cura del corpo fa bene all’autostima

Andare dal parrucchiere e dall’estetista aumenta la fiducia in sé stessi: i dati di un sondaggio

cura del corpo
istockphotos

Andare dal parrucchiere o dall’estetista ha un importante risvolto psicologico. Non si tratta solo di ‘apparire’ più belle o belli, ma di sentircisi. Più sicuri di sé, a proprio agio, meno in soggezione: prendersi cura del corpo fa bene all’autostima. È ciò che emerge da un sondaggio condotto da Treatwell, portale europeo per la prenotazione di trattamenti di bellezza e benessere. Un campione di italiani ha risposto all’indagine lasciando emergere l’effetto ‘terapeutico’ di un appuntamento dal parrucchiere o alla spa.

Il rapporto con il proprio corpo risulta problematico, soprattutto per le donne. Poco più della metà degli uomini interrogati (55,5%) afferma di accettarsi completamente. Ma quasi una donna su due (48,3%) preferisce non sbilanciarsi, dichiarando di essere solo mediamente a proprio agio con la propria immagine. Mentre un quarto delle intervistate (25,8%) confessa di sentirsi inadeguata a causa del proprio aspetto. Che cosa comporta?

La maggior parte delle intervistate (78,6%) non pubblicherebbe mai una propria foto in costume da bagno su Facebook o Instagram, e non solo per motivi di privacy. Il 40% afferma che la causa è da attribuire alla mancanza di autostima. La percentuale degli uomini che non condividono sui social scatti in costume per lo stesso motivo arriva quasi a dimezzarsi (22,2%). Ben il 43,9% delle donne ammette di aver rinunciato, almeno una volta, ad andare al mare o in piscina per non doversi mostrare svestita. Situazione sperimentata anche da un terzo del campione maschile (33,3%). Chili di troppo, ceretta non fatta, cellulite, muscoli non tonici sono le motivazioni che hanno portato le persone a fare questa scelta.

La cura del corpo serve a piacersi di più

Ma dedicare del tempo alla cura del corpo aiuta a piacersi di più: è quanto confermano sia l’88,7% delle donne che il 61,1% degli uomini. Andare dal parrucchiere, alla spa o dall’estetista permette di sentirsi maggiormente a proprio agio con sé stessi. Per farlo non sono necessari interventi invasivi, ma trattamenti ‘basic’ o piccole coccole. Per fare il pieno di fiducia in sé, a quasi una donna su due (47,7%) basta una seduta di depilazione. Mentre nel 37,2% dei casi sono taglio e piega a fare la differenza. C’è chi poi punta sui trattamenti anticellulite (34,9%) e chi, invece, si gratifica con manicure e pedicure (22,1%).

Per gli uomini l’autostima si riflette soprattutto nello specchio del barbiere. Il 58,8% degli intervistati conferma di acquistare sicurezza in sé stesso grazie a un taglio di capelli. Per 41,2% degli uomini i massaggi antistress non solo sciolgono le tensioni, ma aiutano a piacersi di più. Nella classifica maschile dei trattamenti che permettono di sentirsi più a proprio agio con la propria immagine compaiono poi la tinta per coprire i capelli bianchi (17,6%) e la depilazione (11,8%).

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag