Pubblicato il

I lavoratori traditori ingannano anche in coppia

Una ricerca mette in relazione l’infedeltà professionale con l’infedeltà coniugale. Le connessioni esistono

lavoratori traditori
iStock

Tradire sul lavoro, essere lavoratori traditori, sottraendo informazioni importanti, fino a compiere veri e propri illeciti si riflette anche nella coppia. Sì perché un lavoratore imbroglione o disonesto è anche un traditore della fedeltà coniugale. A rivelarlo è un articolo del Daily Mail. Il quotidiano cita uno studio dell’Università del Texas che ha scoperto una correlazione tra i due comportamenti. Lo ha dichiarato dopo aver studiato i registri di ufficiali di polizia, consulenti finanziari, criminali e alti dirigenti che hanno utilizzato il sito web di infedeltà coniugale (dichiarata fin dalle premesse) di Ashley Madison.

Leggi anche: La via australiana alla bellezza sana: dal biondo “surfista” al caviale di limone

Ultimo aggiornamento il 10 Settembre 2019 17:03
Ultimo aggiornamento il 10 Settembre 2019 17:03

Lavoratori traditori, l’inganno è anche in amore

I dati suggeriscono una forte connessione tra le azioni delle persone nella loro vita personale e professionale.

Il team ha scoperto che i frequentatori di Ashley Madison avevano più del doppio delle probabilità di commettere comportamenti societari scorretti.

I ricercatori hanno studiato quattro gruppi di studio per un totale di 11.235 individui.

Hanno usato i dati sugli ufficiali di polizia del Citizens Police Data Project, sui consulenti finanziari del database BrokerCheck dell’Autorità di regolamentazione dell’industria finanziaria.

Hanno quindi scoperto che le persone con storie di cattiva condotta avevano significativamente più probabilità di utilizzare il sito web di Ashley Madison.

“Questo è il primo studio in grado di verificare se esiste una correlazione tra infedeltà personale e condotta professionale”. Così ha affermato il coautore Samuel Kruger.

“Troviamo una forte correlazione, che ci dice che l’infedeltà è trasversale anche nella coppia”.

Operando con lo slogan ‘La vita è breve. Scegli un flirt”, Ashley Madison pubblicizza se stessa come un servizio di incontri per persone sposate.

Nonostante le promesse di discrezione, nel 2015 i dati sono stati resi di dominio pubblico attraverso un hack. Mossa che includeva 36 milioni di account utente, incluso 1 milione di utenti pagati negli Stati Uniti.

Oggi i suoi archivi servono però a tracciare meglio il profilo dei traditori che a questo punto appaiono proprio come seriali.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie AmoreTag