Pubblicato il

Pulire sassi al rientro dalle vacanze, ecco come fare

Pulire sassi
iStock

Alzi la mano chi non ha mai raccolto almeno un sasso in spiaggia. Qualcuno continua a farlo, magari con i propri figli. Insomma, di pietre lucide ce ne sono in abbondanza e possono rappresentare un ricordo della nostra estate. Ecco allora come pulire sassi raccolti sulle spiagge al rientro dalle vacanze.

LEGGI ANCHE Zanzibar: l’oceano e la città dei sassi

Pulire sassi: step 1, il graffio

Per prima cosa, scegliete bene la pietra. Quelle  dure hanno bisogno di una lavorazione maggiore, ma diventano più lucide rispetto a quelle morbide. Per regolarvi in tal senso, vi basterà sfregare un’altra pietra contro quella che intendete portarvi a  casa. Valuterete quanto si graffia, quindi se è più o meno morbida.

LEGGI ANCHE La città dei sassi e delle grotte

Pulire sassi: spazzolino e carta vetratata

Una volta scelta la pietra, portatela  a casa e pulitela bene con acqua e sapone, sfregando con uno spazzolino, se necessario. Quindi asciugatela bene. A questo punto, per levigarla, passerete su tutta la  superficie della carta vetrata a grana doppia. Questa operazione  vi permetterà anche  di modellare lievemente la forma, se presenta qualche piccola imperfezione.

LEGGI ANCHE Scegli il vetro? Mare e delfini ringraziano

Pulire sassi: eliminare i graffi

Questa prima operazione comporterà evidenti graffi, andremo a rilavorare la pietra in questione con una carta vetrata dalla grana meno spessa. Ovviamente, per eliminare i graffi. Dopodiché spolverare la pietra per eliminare ogni residuo e lucidarla con un ritaglio morbido di cuoio, sul quale avrete versato un prodotto lucidante trasparente. Quando avrete terminato non vi resterà che lasciare asciugare per bene la vostra pietra.

Il consiglio, se siete dei collezionisti, è quello di scrivere sulla base del sasso, con un pennarello indelebile, anno e luogo della raccolta. Così da creare anche dei ricordi nel tempo.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Casa, Tempo liberoTag