Pubblicato il

Perché dovreste includere l’aglio nella beauty routine

Sì, gli odorosi bulbi sono eccezionali alleati di pelle e capelli

https://www.stile.it/2018/05/08/aglio-miracoloso-benefici-id-186672/
istockphotos

Ha origine asiatica, ma si è diffuso nel Mediterraneo diventando la base di migliaia di preparazioni culinarie. Eppure l’aglio è spesso demonizzato, perché sono molte le persone che faticano a digerirlo, e altrettante quelle che semplicemente non amano il sapore che persiste a lungo in bocca quando si esagera con le quantità. Un vero peccato, perché ha proprietà talmente potenti da essere considerato medicamentoso, sin dall’antichità. Gli odorosi bulbi sono degli ottimi rinvigorenti del sistema immunitario, antibiotici, antimicotici, antinfiammatori. Ma se proprio il vostro apparato digestivo non ne vuole sapere, sappiate che ci sono altri modi di beneficiarne, e sono legati alla bellezza e alla salute di pelle e capelli.

20,40€
disponibile
1 nuovo da 20,40€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 17 Settembre 2019 16:48

Aglio come impiegarlo in cosmesi

Il principio attivo dell’aglio si chiama allicina, ed è quel composto che dà ai bulbi il caratteristico odore. In questa sostanza si trovano molte delle proprietà benefiche, come ad esempio quella disinfettante, antibatterica e antimicotica. Ecco che l’aglio si rivela eccellente nel combattere l’acne, i brufoletti e i punti neri. Basta sfregare un bulbo inciso a metà direttamente sulla parte da trattare, e immediatamente l’irritazione apparirà lenita. Oppure, pestare un paio di bulbi fino a ridurli in poltiglia, mescolarli ad un elemento cremoso come lo yogurt bianco, oppure il miele (anch’esso antibatterico) e stendere il composto come una maschera per il viso. Risciacquate dopo una decina di minuti.

11,77€
disponibile
5 nuovo da 6,11€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 17 Settembre 2019 16:48

Le proprietà cosmetiche dell’aglio sono anche legate alle capacità cicatrizzanti. Per ridurre i segni delle smagliature o di piccole cicatrici, si può pestare un bulbo e metterlo a macerare in un bicchiere di olio di mandorle dolci per almeno un giorno. Basterà quindi massaggiare il prodotto sulle parti interessate, e ripetere l’applicazione tutti i giorni. Ancora, un decotto di aglio, ovvero l’infusione di alcuni bulbi in acqua ad ebollizione, lasciata poi intiepidire, può porre rimedio a psoriasi e irritazioni della pelle. Se applicato sul viso aiuta a restringere i pori della pelle dilatati. Certo, in ogni caso dovrete fare i conti con il forte odore, ma ne varrà la pena.

Uno degli aspetti più noti dell’aglio in cosmesi è quello di stimolare (si suppone) la ricrescita dei capelli. Un composto di aglio – possibilmente un decotto molto concentrato – massaggiato sul cuoio capelluto stimolerà la microcircolazione che favorisce il vigore dei bulbi piliferi.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Beauty