Pubblicato il

Come imparare ad amare (e gestire) i capelli ricci

Lava, asciuga, ama. Tra beauty routine e racconto di formazione, ecco il mantra curly da provare

Cura capelli ricci
iStock

A 13 anni, età delicata in cui si vuole disperatamente essere accettati, possono essere soprattutto un fastidio persistente e una minaccia al desiderio di essere come gli altri. Poi invece si può pensare che siano belli, davvero belli. E non perché qualcuno li applaude quando usciamo dal portone di casa, ma perché sono solo nostri. Per molto tempo la moda è stata solo liscia. E questo per molte donne ha significato mortificarli con piastre bollenti o trattamenti chimici, inventare pettinature che camuffassero l’essere una finta liscia ed evitare di portarli sciolti sulle spalle. Per chi è stato teenager a fine anni ’90 inizio anni 2000 bastava guardarsi intorno per capire che non c’erano affatto modelli femminili di successo che avessero questo tipo di capelli.

Cura capelli ricci: occhio alla Beyoncé che è in te

Beyoncé militava ancora nelle Destiny’s Child e il suo marchio di orgoglio, sì i capelli selvaggi, erano ancora parzialmente invisibili. Nicole Kidman invece già si stirava (in realtà è riccia) e Sarah Jessica Parker in versione Carrie Bradshaw (curly di successo) doveva ancora vivere la grande ondata di popolarità raggiunta poi in Italia. Per non parlare di Merida, prima eroina della Disney riccia, che arriverà solo nel 2012. Alle ragazzine rimanevano quindi solo le donne-spaghetto come Pocahontas, Cenerentola e Mulan – per identificarsi nei modelli femminili di fama. Per questo non ci poteva essere alcuna forza motivante nell’essere riccia; solo svantaggi.

Sarah. Vita di Sarah Jessica Parker
Sarah. Vita di Sarah Jessica Parker
Prezzo: EUR 15,30
Stai risparmiando: EUR 2,70!


I ricci possono tormentare a lungo, ma quando si cresce è diverso. Si considerano i capelli come un qualcosa che alla pari del colore degli occhi e della personalità contribuisce fortemente a creare l’identità personale. Assecondare la loro natura (e la nostra) è in fondo ciò che distingue dagli altri ed è una delle poche cose della quotidianità che si possono fare senza sforzo. Premiamoci almeno su questo.

Su Consigli.it per esempio abbiamo selezionato e descritto gli accessori più adatti per definire le curve.

La beauty routine

Nel tempo bisogna però capire come valorizzarli. Sono capelli in cerca di una beauty routine specifica, non fatta di fretta ma realizzata con un po’ tempo (in fondo quello che si potrebbe sottrarre a uno scroll su Instagram) e utile per dimenticare quando e come si è smesso di desiderarli lisci. Insomma, il mantra è: lava, asciuga, ama.

Lava
I prodotti specifici (shampoo, maschere e creme per lo styling) sono il vostro migliore strumento di controllo. Non improvvisate e non scegliete uno shampoo qualunque. Soprattutto non giudicate il beneficio dalla quantità di schiuma. Spesso più i prodotti sono aggressivi, quindi profumati e capaci di gonfiarsi a contatto con l’acqua, più possono seccare il riccio. Esistono molte linee dedicate all’haircare più curly e dotandovi di un po’ di pazienza troverete il prodotto più adatto.

Asciuga
Più bagnati della media è il segreto per asciugarli mantenendo intatta la loro definizione. Il riccio è secco per natura e se lo lasciate a inaridirsi troppo all’aria perderete la possibilità di domarlo con il calore. Eventualmente potete ribagnare la chioma con qualche goccia di acqua con l’ausilio di un comune spruzzino prima di usare l’asciugacapelli. Altra cosa. Per voi non esiste il phon ma il diffusore; l’unico beccuccio in grado di dare volume senza appiattire la vostra testa matta. Fateci caso.

Sul sito di recensioni Consigli.it abbiamo selezionato i prodotti utili per la brauty routine per chi ha la chioma riccia

Ama
La realtà è che comunque andrà vivranno di vita propria. Si trasformeranno nella notte grazie al peso della testa sul cuscino e si gonfieranno con l’umidità mentre berrete ignare il vostro spritz. Soprattutto qualcuno sentirà sempre il bisogno di farvi qualche battuta riccio-sarcastica come paragonarvi al personaggio di Telespalla Bob o canticchiarvi il motivetto ‘Vivo sempre insieme ai miei capelli’. Tutto però vi sarà riservato tranne che l’indifferenza.

 

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie BeautyTag

Potrebbe interessarti