Pubblicato il

Influenza? Ecco cosa dovresti mangiare

L’alimentazione gioca un ruolo chiave nel recupero durante un periodo influenzale

cosa mangiare con l'influenza
istockphotos

Si avvicina l’inverno e con esso i malanni di stagione. L’influenza farà capolino anche quest’anno e ci costringerà a letto tra starnuti, febbre e malessere generale. Secondo i dati del Centro europeo per il controllo delle malattie, ogni anno in Europa si verificano dai 4 ai 50 milioni di casi sintomatici di influenza. Ma oltre a prendere le medicine adeguate e riposare, c’è qualcosa che possiamo fare per accelerare la guarigione: seguire una dieta ad hoc.

Nessun miracolo, certo, ma un valido aiuto può arrivare da cosa mangiamo: un’alimentazione che aiuti il corpo a combattere il virus, che contribuisca a rafforzare il sistema immunitario, che rinvigorisca apportando tutti i nutrienti necessari ad un organismo in difficoltà, e limitando gli effetti negativi della malattia. Ecco dunque cosa mangiare con l’influenza.

Cosa mangiare con l’influenza

Liquidi

Innanzitutto, l’idratazione: la sudorazione in caso di febbre, l’affaticamento di fegato e reni impegnati a smaltire tossine, la disidratazione generale che si percepisce quando si è vittime dell’influenza richiedono di aumentare l’apporto di acqua. Ma non solo lei: si possono aumentare i liquidi assumendo tisane e tè (il tè verde, fra l’altro, è un ottimo antiossidante), centrifughe di frutta e verdura, brodi.

Frutta e verdura

Quando si ha l’influenza è importante aumentare l’apporto di frutta e verdura. Tre porzioni dell’una e tre dell’altra sono decisamente utili al corpo che ha bisogno di integrare minerali e vitamine. In particolare, puntate sulla vitamina B, alleata del sistema immunitario. E sulla vitamina C, coinvolta in moltissime reazioni metaboliche e nemica giurata dei radicali liberi. Via libera dunque a tutti gli agrumi, i kiwi, le carote, le rape rosse, tutta la famiglia dei cavoli e dei broccoli, le verdure a foglia verde (bieta, spinaci).

La frutta secca apporta vitamina E e acidi grassi essenziali, utili a contrastare l’insorgenza di infiammazioni: una manciata di noci o mandorle come spuntino sono l’ideale. Se a causa del raffreddamento dovesse risultare faticoso deglutire, si può cuocere la frutta, saltandola velocemente in padella con dell’olio di cocco. Un alimento caldo e leggermente caramellato darà un momento di sollievo alla gola e nutrirà.

Proteine

Le proteine vegetali (i legumi) sono rinvigorenti e nutrienti. Se dovesse infastidire la gola la sensazione di deglutirli, si possono frullare e renderli una vellutata. Ma anche carne e pesce devono essere integrati per rimettersi in forze durante, facendo attenzione a sceglierli magri e cuocendoli in modo molto semplice (alla piastra, al vapore).

Spezie

Molte spezie hanno proprietà utili ad un organismo influenzato. Curry e peperoncino sono vasodilatatori e favoriscono la sudorazione. Finocchio e anice sono digestivi e carminativi. La curcuma è un portentoso antiossidante. Lo zenzero aiuta il sistema immunitario.

Carboidrati

Optate per i cereali semplici per dare energia all’organismo e far tornare il metabolismo alla sua corretta funzionalità. Miglio, grano saraceno, farro e riso integrale sono da privilegiare.

Cotture

Durante un periodo di malattia è bene evitare di sovraccaricare il corpo con cibi grassi, cotture prolungate, preparazioni complesse. Optate per cotture alla piastra, al vapore, e per frutta e verdura crudi, possibilmente di stagione. Saltate leggermente gli alimenti in padella, o bolliteli velocemente, per evitare che le vitamine vadano perse con il calore. In generale, la cottura al vapore e a pentola a pressione sono ideali per mantenere le proprietà nutrizionali dei cibi.

L’articolo è stato sottoposto alla revisione della dottoressa Serena Capurso, biologa nutrizionista

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Beauty, FoodTag