Pubblicato il

Teddy bear coat, il cappotto peloso che piace a tutte

Imbottitura calda, versatilità e un richiamo all’infanzia sono i punti di forza di questo capo tanto in voga questo inverno

Teddy coat
iStock

I suoi riccioli morbidi e caldi sono gli stessi dell’orsacchiotto di peluche, da cui prende il nome. Il teddy bear coat è uno dei cappotti pelosi più in voga in questo inverno e i saldi potrebbero essere un’occasione per averlo a prezzo scontato.

Tra i suoi punti di forza ci sono infatti l’imbottitura calda, la versatilità, dato che è disponibile in diversi colori e l’animo che riporta all’infanzia e alla voglia di giocare con la moda. Al contrario della pelliccia a pelo lungo, sempre molto amata, il teddy ha il pelo corto e un minor volume ed è quindi un’alternativa valida per sperimentare con un nuovo tipo di tessuto e di effetto ottico. Conosciamo quindi da vicino la storia e le caratteristiche del capo cult.

YunYoud Cappotto di Pelliccia di Agnello delle Donne - Cappotto Caldo di Spessore Invernale Cappotto di Bavero di Agnello di Cashmere di Colore Solido Comodo Caldo (L, Rosso)
YunYoud Cappotto di Pelliccia di Agnello delle Donne - Cappotto Caldo di Spessore Invernale Cappotto di Bavero di Agnello di Cashmere di Colore Solido Comodo Caldo (L, Rosso)
Prezzo: EUR 28,59


Come nasce il cappotto caldo dal pelo corto

Max Mara, brand italiano leader nei volumi asimmetrici e negli esperimenti estetici, lo ha lanciato per la prima volta negli anni ’80. L’idea era quella di realizzare un cappotto dalle geometrie ampie, come prevede la storia della maison, e che utilizzasse la fibra dei peluche di pezza. E così fu. Dalle spalle larghe alla manica abbondante, fino al restringimento del tessuto intorno alle gambe, il teddy bear coat è stato riprodotto a ciclo discontinuo dalla casa di moda e dal mercato che non ha mai smesso di amarlo. Il 2019 è stato quindi il suo anno; molti altri brand hanno creato la propria versione del cappotto in peluche.

Daily Ritual Teddy Bear Lapel Coat Outerwear-Jackets, Jacky's, US L (EU L - XL)
Daily Ritual Teddy Bear Lapel Coat Outerwear-Jackets, Jacky's, US L (EU L - XL)
Prezzo: Non disponibile


Il suo successo risiede nel fatto che è prima di tutto caldo, grazie alla pelliccia in fake fur. Poi è capace di abbracciare chi lo indossa. Inoltre è versatile; può sposarsi bene a un look da tempo libero e non sfigurare con un tailleur da ufficio o un abito più elegante. Altra caratteristica è l’ampiezza cromatica: lo troviamo disegnato in rosso, in rosa, in verde e nella tinta originale, color biscotto scuro. Le più freddolose lo possono scegliere lungo fino ai piedi, le più eccentriche in fucsia, le più giovani possono optare per la versione con cappuccio.

Come lo indossano le star

Visualizza questo post su Instagram

Today at @chiaraferragnicollection office 💞

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni) in data:

Il capospalla spopola anche tra le vip. Attrici e influencer spesso lo indossano come una sorta di mantello invisibile che le nasconde dall’essere riconosciute per strada. Infatti è il classico cappotto che si può afferrare velocemente per uscire coprendo un look da casa. Un’opzione che si indossa quando non si vuole troppo mostrare il corpo sotto alla giacca. Così top model come Elsa Hosk o Hailey Bieber, la moglie di Justin Bieber, lo scelgono per un’uscita veloce dalla macchina al bar preferito. O per correre da casa al fast food come garanzia di non essere notate dalla folla. Chiara Ferragni invece lo indossa nella versione classica color marrone scuro e senza esagerare con le tinte shock. Ma sono solo suggerimenti per quanto illustri; perché non c’è limite alla voglia di osare con il teddy coat.

 

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie ModaTag