Pubblicato il

In vacanza con gli animali, cosa portare in viaggio

Una piccola guida con gli accessori indispensabili raccomandati dal veterinario

Primi weekend fuori porta per tornare a respirare un clima di normalità. Tanta la voglia di natura, di spazi aperti e di relax anche per i nostri piccoli amici a quattro zampe. Importante, però, avere sempre a disposizione gli accessori giusti, da mettere in valigia sia per piccoli spostamenti che per vacanze più lunghe. Abbiamo chiesto come fare a Nicoletta Mascaro, medico veterinario.

Accessori indispensabili in vacanza

“Visto il periodo, è bene portare dell’acqua sempre con sé – spiega la veterinaria – Oltre al cibo e agli effetti personali del nostro piccolo animale (giochi, libretto, guinzagli etc), suggerisco di avere sempre a  disposizione uno spray naturale (ad esempio l’olio di neem) per integrare l’antiparassitario, qualora si soggiornasse in un posto particolarmente pieno di ectoparassiti e flebotomi.  Ancora, è bene avere sempre con sé farmaci di primo soccorso (ad  esempio del cortisone). È altresì importante avere sempre a disposizione un termometro se si parte in vacanza, poiché può aiutarci a capire facilmente eventuali colpi di calore o piressie (febbre) senza basarsi su dati empirici, quali ad esempio il tartufo bagnato o meno”.

I pericoli dell’erba alta

Occorre prestare attenzione all’erba alta (ove possono esservi forasacchi, pulci e zecche), nonché a eventuali processionarie, soprattutto in prossimità di pinete. “È fondamentale – raccomanda Nicoletta Mascaro – proteggere cani e gatti dagli ectoparassiti (pulci zecche e flebotomi) che possono trasmettere malattie, attraverso il regolare utilizzo di antiparassitari”.

Meglio una struttura o un amico?

Se, invece, si parte per una vacanza che non prevede la compagnia degli animali, ci si pone il problema di quale sia il posto migliore dove lasciare temporaneamente il nostro animale domestico. La scelta, in genere, è tra una pensione per animali o un amico o un parente di fiducia, che sia disponibile. Quale soluzione è la migliore?
“Se si opta per la struttura – risponde la dottoressa – è bene  rivolgersi al proprio veterinario, che consiglierà qualche struttura affidabile. Una persona amica va bene, qualora si avesse la fortuna di avere qualcuno che può tenere i nostri piccoli animali in nostra assenza. Certo, per loro stare con un qualcuno  che già conoscono è sicuramente più rincuorante. Ma spesso chi gestisce le pensioni per animali ha comunque una buona empatia che sopperisce al fatto di non essere un familiare del pet”.

Una protezione sicura arriva dai prodotti studiati apposta per gli animali, come quelli della linea Frontline. Lo spray Cani e Gatti è un trattamento ottimale per eliminare in modo rapido e duraturo pulci, zecche e pidocchi, quando l’infestazione è già in atto o proteggerli da nuove infestazioni di parassiti.

Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 16:44

L’olio vegetale di Neem, invece, è una lozione pronta all’uso, senza risciacquodelicatissima sulla pelle, che offre una protezione extra contro pulcizecche zanzare. Utile per la permanenza all’aria aperta e come integrazione naturale all’uso dei comuni antiparassitari: dal caratteristico profumo di olio di Neem pregiato e con estratti vegetali attivi.

19,43€
disponibile
1 nuovo da 19,43€
1 usato da 17,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 16:44