Pubblicato il

Come mi vesto: i look ideali per giornate all’aperto

Montagna, parco o spiaggia: qualunque sia la meta l’importante è non troavarsi impreparati

ragazze felici all'aperto

Praticità, freschezza e sempre un tocco fashion. Sono questi gli ingredienti principali di look riusciti per la bella stagione, fatta di giornate calde, da trascorrere all’aperto. La valigia per le vacanze estive è una sfida tra l’esigenza di fare i conti con il sole, la voglia di portare con sé abiti  “carini” per la sera e gli spazi a disposizione.

Gli outfit da giorno possono variare molto in base alla destinazione, ma con un po’ di strategia, alcune scelte possono rivelarsi smart e trasversali a diversi contesti. Riscoprire il gusto del vestirsi dopo l’esperienza del lockdown, che per qualche mese ha costretto tutti a casa, ha una nota divertente, soprattutto in estate, quando possiamo sbizzarrirci con colori che mettano di buonumore ed il guardaroba si fa più sbarazzino. Ecco un piccolo prontuario su come affrontare uscite all’aperto senza sbagliare in fatto di tendenze.

Al parco

In attesa di trascorrere le ferie altrove, gli spazi verdi cittadini sono la prima oasi di relax, a relativa distanza da casa. Un pallone, una tovaglia da picnic- in formato coppia o con un gruppo di amici, una mini cassa per diffondere la musica ed il successo, per una giornata al parco, è garantito. Quale abbigliamento prediligere per l’occasione? I pantaloni da scegliere devono essere corti e comodi: lasciate hot pants e shorts aderenti al bordo piscina o alle uscite serali e puntate a modelli in tuta, cotone o microfibra. Corti sì, ma nel modo giusto, diciamo almeno a metà coscia, considerando che in mezzo alla natura è meglio proteggere un minimo le gambe. Canotta o tshirt e sneakers completeranno un look semplice ma efficace, da personalizzare con colori e personaggi preferiti. Focus sulle scarpe da ginnastica: evitare le nuove di zecca e preferirle ai sandali, considerando che potrete toglierle in qualsiasi momento, per passeggiate sull’erba.

Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 19:01

Sulla spiaggia

La borsa per il mare deve essere un tempio delle possibilità. Quante occasioni può riservare una sola giornata in spiaggia! Immaginiamo un’improvvisa, ma non improbabile, tentazione di spingersi fino a sera per un aperitivo o la decisione all’ultimo minuto di non sgranocchiare qualcosa sul lettino ma di prendersi una pausa dal sole e godersi un pranzo al ristorante, accompagnato da un buon calice. Tutte situazioni che dimostrano che il pareo non basta, più adatto a brevi spostamenti sulla sabbia, in direzione cabina o per un caffè. Portate sempre un costume di ricambio, in alternativa a quello usato per il bagno in acqua, e possibilmente più ricercato: lo renderete il sostituto di un top, la parte superiore del look. Ancor meglio quindi se intero, da infilare in una mini gonna ed abbinare a sandali rasoterra che non siano le ciabattine infilate sulla sabbia. Una grande borsa di paglia riuscirà a contenere tutte queste alternative.

Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 19:01

In montagna

Zaino in spalla, sono in molti a prediligere percorsi in vetta e soggiorni rilassanti in montagna alla calura tipica degli scenari balneari. Borraccia, crema protettiva e un cappellino per ripararsi dal sole, il kit per soggiorni estivi ad alta quota prevede certamente delle scarpe adatte, se non proprio da trekking almeno con suola rialzata e sinuosa, non troppo lineare e piatta. I temporali, poi, o i colpi di fresco possono essere dietro l’angolo. Meglio non dimenticare, ad ogni uscita di lunga durata, un kway da appiattire in borsa ed una felpa.

Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 19:01
Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie ModaTag