Pubblicato il

Staycation, come sentirsi in vacanza senza lasciare la città

L’estate è all’insegna del turismo di prossimità: tante le attività e le escursioni per staccare la spina e riscoprire le bellezze nei dintorni di casa

Courtesy of©swissmediavision/iStock

Ne abbiamo sentito parlare spesso in passato ma ora più che mai – dato il periodo delicato che stiamo vivendo – saranno in molti a sperimentare un’estate in modalità Staycation. Questo anglicismo, nato dalla fusione delle parole ‘stay’ e ‘vacation’, indica un modo particolare di trascorrere le ferie: niente aereo e niente jet lag. L’obiettivo? Fare le vacanze rimanendo nelle vicinanze della propria abitazione – senza barricarsi tra le mure domestiche dove abbiamo già trascorso molto tempo – concedendosi uscite ed escursioni giornaliere.

L’occasione è quella giusta per spogliarsi dei panni di cittadini e indossare quelli da turista: “Ci sono viaggi che si fanno con un unico bagaglio: il cuore”, disse Audrey Hepburn. Turismo di prossimità, questa la parola chiave dell’estate 2020 che, mossi da spirito di avventura e sete di scoperta, porta a scovare angoli e tesori nascosti, pittoreschi scorci da immortalare e sapori nuovi da sperimentare, soli o in compagnia. Il tutto nei dintorni di casa, senza fretta e, ovviamente, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e delle misure anticontagio.

Staycation, niente aerei ma solo distanze brevi

I mesi trascorsi in casa sono stati difficili e ora, inevitabilmente, si avverte una voglia irrefrenabile di uscire e di trascorrere più tempo possibile all’aperto. Come assecondare quest’esigenza? Guardandosi intorno e, cartina alla mano, individuando mete rilassanti dove potersi rifugiare, polmoni verdi dove trovare refrigerio o ancora spiagge e specchi d’acqua in cui tuffarsi per allontanare lo stress e fare il pieno di energia positiva.

Stessa spiaggia stesso mare? No, cambiare è bello. Se si è alla ricerca di un posto al sole, onde evitare assembramenti e assicurarsi una giornata in tutta tranquillità e sicurezza, ci si può aiutare con app come Cocobuk e BeachAround che, via smartphone, permettono agli utenti di individuare gli stabilimenti balneari vicini, visionare prezzi e servizi e prenotare il proprio posto. Tutto in modalità touchless. YourBeach e Spiaggia 4.0, invece, oltre a riservare lettino e ombrellone, consentono anche di ordinare da mangiare e ricevere l’ordine direttamente sotto l’ombrellone.

Staycation, barca

Dalla spiaggia al bosco: la vacanza è en plein air

Sono tanti in realtà i modi di vivere il mare: c’è chi ama rosolare in spiaggia sotto il sole e chi invece, non riesce proprio rinunciare a quel senso di libertà e a quella spensieratezza che solo un’uscita in barca è in grado di offrire. A deliziare tutti i lupi di mare che intendono prendere il largo sono piattaforme di boat sharing come Click&Boat e Sailsquare che permettono di individuare l’imbarcazione (catamarano, barca a vela o a motore etc.) e l’esperienza che più fa al proprio caso.

Ultimo aggiornamento il 4 Agosto 2020 14:40
22,00€
disponibile
7 nuovo da 19,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 4 Agosto 2020 14:40

Staycation, forest bathing

A offrire esperienze sensazionali sono anche altri scenari: che dire ad esempio del forest bathing? Questo ‘bagno nella foresta’ permette di sperimentare una totalizzante immersione nel verde, a tu per tu con paesaggi rigeneranti, per evadere dalla quotidianità e riconnettersi con se stessi. Volendo si può anche pensare di passare la notte fuori casa: tramite l’app Nuovi Sogni, il glamping è a portata di click. Permette infatti di trovare una soluzione per dormire a contatto con la natura ma senza rinunciare al comfort.

Staycation, pic-nic

Pic-nic tra parchi urbani, vigneti e aranceti

Tra alberi e prati è possibile anche organizzare un pic-nic: che si tratti del parco dietro casa o di una location insolita, è un’esperienza che vale la pena provare. Verde, tanto verde e aria fresca: questo il comune denominatore. PromoTurismoFVG, in collaborazione con diverse aziende vinicole, attraverso l’iniziativa ‘Pic&Taste’ propone dei pic-nic nelle vigne alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia. Il FAI (Fondo Ambiente Italiano), invece, grazie al progetto ‘Sere FAI d’Estate’, tra luglio e agosto invita a degustare genuini prodotti locali tra gli agrumeti del Giardino della Kolymbethra, sito archeologico e paesaggistico situato all’interno del Parco della Valle dei Templi di Agrigento. A Roma invece la Casina Valadier, gioiello del neoclassicismo ospitato all’interno di Villa Borghese, propone deliziosi box gourmet da godersi all’ombra degli alberi del parco.

Il necessaire per un pic-nic? Il telo da stendere sul prato. Su Consigli.it vi abbiamo suggerito alcuni modelli per un pranzo all’insegna della praticità

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Casina Valadier (@casina_valadier) in data:

Ultimo aggiornamento il 4 Agosto 2020 14:40

In estate la palestra è en plein air

Nel verde dunque si può fare tutto: ci si rilassa, si mangia ma ci si allena anche. Tante le iniziative messe a punto da Nord a Sud per tenersi in forma lontano dalla palestra. A Bologna, grazie al progetto ‘Parchi in Movimento’, è possibile prendere parte a lezioni gratuite di yoga, nordic walking, pilates etc. proposte nei parchi cittadini da diverse associazioni sportive.

A Treviso invece, l’iniziativa ‘RiDatti Una Mossa’ permette di allenarsi all’aria aperta e fare il pieno di energia, benessere e allegria sperimentando attività come ginnastica posturale, pilates, viet tai chi, reggaeton etc. organizzate gratuitamente (è richiesto solo il pagamento della copertura assicurativa) nel parco di Villa Margherita. Ad animare l’estate a Napoli ci pensa il parco della Mostra d’Oltremare con l’appuntamento ‘Estate in mostra’: tutti possono concedersi piacevoli momenti di svago – sempre in sicurezza – tra bagni in piscina, allenamenti en plein air, bike tour e tanto altro.

In palestra come al parco, il tappetino è fondamentale. Su Consigli.it vi abbiamo indicato alcuni modelli, leggeri e colorati da provare

Ultimo aggiornamento il 4 Agosto 2020 14:40
Ultimo aggiornamento il 4 Agosto 2020 14:40

Staycation, meditazione

Anche Airbnb tra le sue innumerevoli esperienze propone avventure insolite: a circa un’ora da Milano, a Sesto Calende, si può sperimentare una cooking class d’eccezione con un personal chef che, oltre a insegnare a cucinare, invita a camminare tra i boschi e scoprire le bellezze del Parco Naturale del Ticino. A Roma invece, lasciandosi il centro alle spalle, si scopre il Pigneto in compagnia di uno storico dell’arte pronto a mostrare, attraverso una camminata storica, gli angoli più suggestivi di questo vivace quartiere dall’animo creativo.

Day use hotel, lo stress ha le ore contate

La tensione generata dalle incertezze del momento ha il suo peso: per spogliarsi di ogni pensiero e riappropriarsi del proprio tempo niente meglio di qualche coccola in spa. Spesso si trovano all’interno degli hotel e, per accedere, grazie alla formula day use, non è necessario il pernotto. Siti e app come ad esempio ByHours e DayBreakHotels, permettono di concedersi qualche ora di svago a tariffe scontate.

Staycation, monopattino

Non allontanandosi troppo da casa, perché non lasciare l’auto parcheggiata e approfittare dei veicoli elettrici messi a disposizione da società di sharing come bici e monopattini? Basta scaricare – dove il servizio è disponibile – app come Helbiz, Lime, Bit Mobility e ancora Jump: una volta individuato il mezzo, non resta che noleggiarlo e raggiungere la destinazione (o semplicemente fare un giro in città) in maniera divertente, sostenibile e anche panoramica. Per chi invece volesse averne uno di proprietà approfittando del buono mobilità, su Consigli.it vi abbiamo suggerito alcune offerte da tenere d’occhio.

13,90€
disponibile
2 nuovo da 13,90€
1 usato da 9,77€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 4 Agosto 2020 14:40
Ultimo aggiornamento il 4 Agosto 2020 14:40

Il cinema è sotto le stelle

La notte è giovane: per passare una piacevole serata e respirare un po’ di normalità non è necessario fare l’alba, basta un film. Ma non sul divano di casa. Se la nostalgia del cinema inizia a farsi sentire, niente meglio di una proiezione all’aperto: dal Sunset Drive In di Roma – dove ci si gode la visione della pellicola dalla macchina, come ai vecchi tempi – alle arene estive Arianteo a Milano fino al Mandela Forum di Firenze, sono tanti gli indirizzi che permettono di riscoprire il piacere delle piccole cose. Come disse Gandhi: “Sono sempre le cose semplici che mozzano il fiato”.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Tempo liberoTag