Pubblicato il

Molteni: 80 anni di design in mostra

La storica azienda di arredamento italiano si racconta nella mostra 80!Molteni presso la GAM

Molteni
Molteni

80 anni di esperienza, qualità e innovazione: Molteni&C, emblema del design e dell’arredamento italiano, si racconta attraverso una mostra che ne ripercorre la storia attraverso i suoi pezzi iconici. 80!Molteni è il percorso rievoca le tappe fondamentali dell’azienda, fondata a Giussano nel 1934 da Angelo e Giuseppina Molteni, che sarà possibile visitare dal 14 aprile al 30 giugno 2015 presso la GAM, Galleria di Arte Moderna di Milano.


1964. Molteni&C – Carlo De Carli – Cassettone prototipo

Dai primi passi di un’impresa artigianale e familiare, alla grande icona del design di oggi, ne sono cambiate di cose: la produzione, la distribuzione, la ricerca, ma un aspetto è rimasto invariato, la qualità che, generazione dopo generazione, ha fatto da filo conduttore all’espansione del gruppo, oggi fra i leader mondiali del settore e rappresentante del Made in Italy in oltre 80 paesi. La storia dell’eccellenza del saper fare italiano, che si inserisce a sua volta in uno dei distretti industriali più importanti in Italia, la Brianza, patria dell’aristocrazia del legno.


1959. Molteni&C – Yasuhiko Itoh – Libreria prototipo

Un progetto di allestimento curato da Jasper Morrison con il progetto grafico di Studio Cerri & Associati, 80!Molteni mostra per la prima volta i prototipi di alcuni dei prodotti iconici delle quattro aziende che oggi fanno parte del gruppo: Molteni&C, specialista nei mobili per la casa, Unifor, dedicata ai mobili per l’ufficio, Dada, consacrata ai mobili per la cucina e Citterio, specializzata in mobili per l’ufficio e pareti divisorie. Con l’esposizione dei prodotti la mostra mira a ricostruire ottant’anni di attività, e attraverso questi la storia della produzione italiana in generale: emblema dei suoi tempi, Molteni nasce negli anni Trenta come azienda artigianale, ma è negli anni Cinquanta con il boom economico e la produzione industriale che avviene lo sviluppo, ad oggi mai arrestatosi, anche grazie a collaborazioni prestigiose con architetti e designer di fama internazionale. Tra questi Foster+Partners, Jean Nouvel, Álvaro Siza, Pier Luigi Cerri, Michele De Lucchi, Rodolfo Dordoni, Ferruccio Laviani, Luca Meda, Dante Bonuccelli, Aldo Rossi, Afra e Tobia Scarpa, Hannes Wettstein, Patricia Urquiola, Ron Gilad, Werner Blaser, Richard Sapper. Indimenticabile la riedizione di una collezione di arredi disegnati da Gio Ponti negli anni dal 1935 al 1970.


2003. Molteni&C – Jean Nouvel – Graduate

Il percorso museale è firmato da un altro illustre protagonista della creatività italiana del secolo scorso, Ignazio Gardella, che ha realizzato un progetto in cui ricreare lo spirito ed il gusto per l’arredamento d’interni milanese negli anni Cinquanta. L’allestimento originale, recentemente restaurato, ospita le Raccolte di Carlo Grassi e Giuseppe Vismara, esempi di quel collezionismo privato che ha visto le vicende imprenditoriali e professionali intrecciarsi con la passione per l’arte. Ad accompagnare il visitatore nella mostra un racconto multimediale che arricchisce il percorso di video, audio e interazione.


2012. Molteni&C – Gio Ponti collection

80!Molteni
14 aprile — 30 giugno 2015
Galleria d’Arte Moderna Milano
via Palestro 16, 20121 Milano

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag