Pubblicato il

Vacanze ecofriendly: aiutare l’ambiente in viaggio

Sempre più viaggiatori scelgono le vacanze ecofriendly per ridurre al mimino l’impatto ambientale

Piantare un albero durante le vacanze ecofriendly
©Treedom.net

Vacanze ecofriendly, vacanze green, vacanze sostenibili. In qualunque modo le si voglia chiamare, le vacanze ecologiche stanno prendendo sempre più piede. In molti, ormai, sono consapevoli che ogni spostamento in auto, treno o aereo per raggiungere la meta turistica ha un impatto sul nostro pianeta. Sia nel breve che nel lungo periodo. Questo a causa delle emissioni di CO2 prodotte dai singoli mezzi di trasporto. Ma non solo. Basta pensare anche ai galloni di acqua che servono per lavare le lenzuola e gli asciugamani di alberghi e villaggi turistici. Una delle filosofie di un viaggio sostenibile è quello di creare un effetto positivo sulle comunità visitate. Val e a dire di lasciare il posto meglio di come lo si è trovato. Ci sono alcune tappe fondamentali per intraprendere una perfetta vacanza ecosotenibile.

COME INTRAPRENDERE VACANZE ECOFRIENDLY

Scegliere destinazioni green
Tutti i paesi hanno cattive abitudini. Ma alcuni dimostrano un impegno più massiccio nei confronti delle politiche e della pratiche rispettose della Terra. Ad esempio in Namibia la costituzione comprende la conservazione degli habitat e la protezione delle risorse naturali. L’Ecuador proclama che anche l’ambiente ha i propri diritti. L’Uzbekistan promuove una cultura all’aria aperta con attività outdoor e alloggi alternativi in cooperative. Svezia, Norvegia e Finlandia sono sempre tra i primi posti per quel che riguarda i paesi che abbracciano uno stile di vita eco compatibile. Con Copenaghen che si posiziona sempre come una delle città più green al mondo. Per giudicare una destinazione bisogna guardare anche al sistema di trasporto pubblico. Agli ettari di parchi. Ai quartieri pedonali. Alle piste ciclabili. Ai mercati degli agricoltori. E alle opportunità di volontariato. Tutti valori aggiunti che bisognerebbe considerare.

Scegliere il giusto mezzo di trasporto
Molti operatori organizzano vacanze in bicicletta, escursioni a piedi, a cavallo e passeggiate. Quanto di meglio si possa desiderare per una vacanza ecofriendly. Segue poi l’uso di treni, che sono abbastanza rispettosi dell’ambiente. Anche se il loro impatto dipende dai fattori quali il percorso, il tipo di carburante e il carico del passeggero. Cosi come gli autobus o i pullman. Ci sono poi le soluzioni ad energia elettrica o a combustibili alternativi. In questo la Svizzera sta implementando autobus e treni ibridi alimentati da irdoelettricità. Il Giappone ne sta seguendo l’esempio. Cosi come la Hertz che, per l’affitto di una macchina, propone anche veicoli elettrici.

VACANZE ECOFRIENDLY: DAGLI HOTEL A PIANTARE ALBERI

Scegliere hotel sostenibili
Ovvero quelle strutture ricettive che dispongono di sistemi ad alta efficienza energetica e usano fonti di energia sostenibili e rinnovabili per la conservazione della natura e della biodiversità.

Scegliere attività che non danneggiano l’ambiente
Si può praticare la vela, fare snorkeling, immersioni, escursioni a piedi, paddleboat, paddleboard, kayak, bici, nuotare, bird-watch. Ma anche visitare un mercato artigianale o alimentare e fare tour che utilizza guide locali.

Piantare un albero con Treedom
L’innovativo sito offre la possibilità di piantare alberi e seguirli online andando a finanziare direttamente contadini locali in giro per il mondo. Collegandosi al sito Treedom.net si sceglie un albero. Lo si segue on line. E si compensano le emissioni di CO2 durante la vancaza.  il tuo albero preferito, lo segui online e compensi così le emissioni di CO2 prodotte durante la vacanza. Gli alberi rappresentano un’opportunità di guadagno per tutti i contadini coinvolti nel progetto, e con il lo smartphone si può portare il proprio albero sempre con sé per ricevere aggiornamenti ovunque.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag