Pubblicato il

Bellezza senza età: Generation Z vs Baby Boomers

Quali prodotti usano i Millennials e quali gli over 50? Il sondaggio condotto da Euromonitor International

bellezza senza età
Courtesy of©vgenyatamanenko/iStock

Bellezza senza età: chi l’ha detto che solo le più giovani vogliono essere affascinanti e irresistibili? Al fine di avere un aspetto curato, sono necessarie attenzioni costanti e trattamenti specifici. Tanto a 20 quanto a 50 anni. Con il passare degli anni, a cambiare sono il tipo di prodotti e la parte del corpo da trattare: è dunque importante definire i propri bisogni e puntare alla giusta beauty routine.

Bellezza senza età: il report di Euromonitor International

Al fine di comprendere meglio i consumatori e i loro comportamenti, vale la pena dare un’occhiata al sondaggio realizzato dalla società di analisi Euromonitor International che ha analizzato le abitudini di bellezza della popolazione mondiale (20.000 persone di 20 Paesi diversi di età compresa tra i 15 e i 70 anni).

Generazioni a confronto

Cosa è emerso? Sempre più si tende a investire su fonti affidabili e su ingredienti sicuri. Il tutto strizzando l’occhio alla sfera green che piace, in modo particolare, agli under 30 che prediligono prodotti (soprattutto per i capelli) cruelty free. Per la cura di viso e corpo, ad avere la meglio sono creme idratanti che contengono vitamine e filtri solari. Vanno a migliorare tanto la texture della pelle quanto a rallentare l’invecchiamento. Ma non solo. Coccolare il viso non è semplicemente un modo per scongiurare l’insorgenza delle rughe. Aiuta anche a tenere testa alle aggressioni esterne come l’inquinamento che, sempre più, si pone come una minaccia.

Millennials e Baby Boomers

Bellezza senza età: in base alla generazione d’appartenenza, si notano esigenze diverse. I Millennials, e la cosiddetta Generation X, sono interessati a prodotti per la cura della pelle come detergenti per il viso e idratanti. Gli anti-age sono invece un must per i Baby Boomers, ovvero gli over 50; non sono da meno i trattamenti per le mani che interessano anche la Generation X, composta da persone tra i 35 e i 49 anni. I giovanissimi, la cosiddetta Generation Z (15-19 anni), si concentrano invece sull’acne e sui trattamenti per prevenirla/sconfiggerla.

Influenze d’acquisto

A quanto pare la differenza d’età si fa sentire anche in fase d’acquisto. Le persone adulte hanno una maggiore consapevolezza ergo sanno fare tesoro dell’esperienza. Anche se, in realtà, davanti all’affare nessuno resiste: gli sconti fanno gola a chiunque. Determinante anche il famoso passaparola: suggerimenti provenienti da amici o familiari hanno sempre il loro peso.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag