Pubblicato il

Friggitelli a tavola, il sapore è vegan

L’ortaggio è l’ingrediente principale di gustose portate dall’animo verde

Friggitelli
 thinkstock
Simili ai cugini peperoni, i friggitelli o friarelli, sono una variante dolciastra del classico ortaggio rossatro o giallastro che accompagna i piatti o ne è spesso l’elemento principale. Tuttavia rispetto alla classica verdura, i friarelli presentano una misura ridotta e un sapore più tenue che si mescola al palato e agli ingredienti più disparati. Ecco quindi tre ricette per servirli in tavola con piacere e gusto tratti da GreenMe.
 
Burger di quinoa con friggitelli. 00 gr di quinoa, 400 gr di acqua. 230  gr di fagioli cannellini già cotti, 10-15 friggitelli, una ventina di pomodorini Piccadilly, il succo di mezzo limone, 2 cucchiai di fecola di patate + 2 cucchiai di acqua, mezza cipolla rossa, 2/3 spicchi d’aglio, mandorle, timo, rosmarino, paprika, 8 panini per hamburger vegani e maionese vegan q.b. 
 
Friggitelli al forno. Friggitelli, pomodori pachino, basilico, olio evo,sale. Lavate e asciugate i friggitelli, tagliate a metà i pomodori pachino. Metteteli insieme in una teglia, irrorate con un po’ d’olio, salate e aggiungete qualche foglia di basilico. Cuocete in forno già caldo a 180° per mezz’ora e poi gustateveli, io spesso mangio solo un bel piatto di questa delizia.
 
Focaccia di friggitelli (dal blog cuoche in corsa). 500 gr di farina 00 200 gr di semola rimacinata, 450 cl di acqua tiepida, 1 bustina di lievito di birra secco o uno fresco di 25 gr., 3 cucchiai di olio extra vergine, 1 cucchiaino di zucchero, 1 cucchiaino e mezzo di sale, pomodorini, origano, 10-15 friggitelli piccoli. Dopo aver sciolto in un bicchiere di acqua tiepida il lievito aggiungetelo alle farine con olio e sale. Cominciate a impastare aggiungendo di volta in volta il resto dell’acqua per amalgamare fino a ottenere un impasto di media consistenza che metto a lievitare per circa un’ora.

Ungete il fondo della teglia, versate l’impasto e cominciate a stenderlo con le mani. Sistemate qua e là i pomodorini schiacciandoli un po’ e poi aggiungete i friggitelli crudi, già lavati e asciugati dell’acqua in eccesso, tagliati a metà e senza semi. Infine condite con origano e infornate a 200° fino a doratura.

 
 
 
 
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag