Pubblicato il

Chioma spenta? Potrebbero essere i troppi lavaggi

Alimentazione e corrette abitudini beauty aiutano a mantenere i capelli sani. Parola di hair stylist

Molti lavaggi possono danneggiare la chioma
iStock

Una chioma sana passa per la giusta alimentazione e la giusta cura. Lavare i capelli troppo spesso, ad esempio, può recare danni. Lo shampoo, così come il balsamo e il phon, non sempre sono amici della nostra chioma.

Una chioma lucente passa per pochi lavaggi

Neil Moodie, hair stylist delle celebrità, mette in guardia dall’uso eccessivo di shampoo sul Daily Mail online. Moodie ha curato la chioma di attrici del calibro di Demi Moore e Scarlett Johansson, e i risultati sono evidenti. “I nostri capelli sono una fibra vivente e asciutta. Se “affamiamo” la chioma di umidità, i capelli si asciugheranno di nuovo. Un ciclo continuo e naturale che a lungo andare danneggia i nostri capelli”.

Pertanto è meglio fare uno shampoo in meno: la chioma non sarà privata degli oli naturali che contengono. L’esperta londinese assicura che non c’è un numero esatto di lavaggi. Dipende dalla struttura dei capelli e dalla produzione naturale di olio. Ma ci sono degli elementi che indicano se li stiamo lavando “troppo”.

Segni di lavaggi eccessivi

La mancanza di idratazione è dovuta a eccessivi lavaggi. In sostanza la chioma viene privata di oli “benefici” che se lavati via seccano il cuoio capelluto. E un cuoio capelluto secco è sinonimo di chioma secca.

“I capelli perdono brillantezza. Se avete bisogno di lavarvi, ogni tanto provate uno shampoo a secco. In questo modo eviterete anche l’asciugatura colpevole di sottoporre i capelli ad alte temperature”. Altro segno di mancata idratazione, la perdita di elasticità del fusto. I capelli che si spezzano sono probabilmente stressati. In questo caso l’utilizzo del balsamo può aiutare: crea una pellicola sul capello e lo protegge dall’asciugatura o dagli agenti esterni.

Ma creme, maschere e balsami dovrebbero essere applicati solo sulla lunghezza della chioma. In questo modo il film idrolipidico del cuoio capelluto rimarrà inalterato. Discorso contrario, invece, per le creme ristrutturanti o idratanti. Questi prodotti hanno il compito di riequilibrare i nutrimenti necessari ai capelli che lo stesso corpo produce.

Scelta dello shampoo e alimentazione

La scelta dello shampoo, così come la frequenza dei lavaggi, andrebbe effettuata in base alle caratteristiche del capello. In linea generale si consiglia di utilizzare uno shampoo neutro diluito in un po’ d’acqua. Al termine del lavaggio è consigliabile tamponare i capelli con un asciugamano. Un massaggio sul cuoio capelluto aiuta a stimolare la circolazione.

Per garantire il benessere della chioma è importante seguire una dieta equilibrata e bilanciata. I capelli sono costituiti prevalentemente da proteine e in particolare da due aminoacidi, la cisteina e la lisina. Minerali come il ferro e oligoelementi sono importanti per la salute dei capelli, che necessitano pertanto di una dieta ricca di frutta e verdura. Questi ultimi, ricchi di antiossidanti, contrastano inoltre gli effetti negativi dei radicali liberi.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag