Pubblicato il

Legumi: sovrani dell’Anno Nuovo

Il 2016 promuoverà il potere proteico ed i benefici per la salute dei legumi. Parola di FAO.

legumi, fagioli, colori, cucina
istockphoto.com
FAO ed ONU hanno deciso: il 2016 sarà ufficialmente l’anno Internazionale dei legumi. Si aprirà tra qualche mese un anno ricco di novità, che vedrà legumi e cereali al centro di serie di attività e progetti utili ad incentivare la conoscenza ed il consumo di questi alimenti, puntando sul loro potere economico e sulle loro proprietà nutritive. La stessa FAO ha definito i legumi “semi nutrienti per un futuro sostenibile” ed il direttore generale, José Graziano da Silva, ha aggiunto: “il loro valore nutrizionale non viene generalmente riconosciuto ed è spesso sottovalutato”.
I legumi sono, infatti, una valida alternativa alle proteine di origine animale. Ma non solo: l’intento di questo progetto è anche quello di portare i paesi esportatori a puntare su sistemi di produzione più efficienti, incentivando la sostenibilità e riducendo l’utilizzo di fertilizzanti con vantaggi enormi per il benessere della terra e la tutela della biodiversità. Inoltre, la FAO punta a rendere più efficiente l’intera filiera di produzione e trasporto, in modo tale da garantire un corretto approvvigionamento di legumi in ogni parte del mondo, sia dove regna la malnutrizione sia dove i tassi di obesità superano la norma. E’ stato dimostrato, infatti, l’alto valore nutrizionale di tutti i legumi ed il basso apporto calorico degli stessi.
Tra i legumi più diffusi vi sono i fagioli secchi, i fagioli borlotti, i fagioli di Lima, i cannellini, e le fave fresche. Ma anche ceci, piselli, lenticchie, lupini, e molte altre leguminose. Insomma, nel mondo vengono coltivate centinaia di varietà diverse, le quali permettono di godere a pieno di tutti i vantaggi di una dieta ricca di nutrienti, senza dover necessariamente rinunciare al gusto. “I legumi possono contribuire in modo significativo ad affrontare la fame, la sicurezza alimentare, la malnutrizione, le sfide ambientali e la salute umana”, ha affermato il Segretario Generale dell’ONU, Ban Ki-moon, in una dichiarazione letta a suo nome alla cerimonia di lancio. Per maggiori informazioni cliccare su www.fao.org

Potrebbe interessarti