Pubblicato il

Vacanze di Natale, le destinazioni da evitare

I consigli utili in fatto di viaggi per affrontare al meglio le prossime festività: cosa fare e cosa non fare

vacanze di natale a londra
©iStockphoto

Le vacanze di Natale si possono rivelare particolarmente stressanti sopratutto per chi viaggia. Ecco, allora, che AirHelp, società di supporto ai passeggeri aerei in caso di ritardo o cancellazioni, offre preziosi consigli in merito. Come le peggiori destinazioni da evitare durante le vacanze natalizie. O i  giorni e gli orari migliori per scegliere di viaggiare. Secondo i dati di AirHelp ci sono mete da preferire ad altre.

Lo scorso Natale, infatti, più di 18 mila italiani si sono visti rovinare le vacanze. A causa di ritardi o cancellazioni. Oltre 4 mila i voli che hanno subito disagi e le compagnie aeree hanno accumulato una responsabilità finanziaria di oltre 5 milioni di euro. In Italia si è registrato un aumento del 90% di voli problematici rispetto all’anno scorso. I dati di AirHelp stimano che il periodo natalizio non sarà diverso. Ma i viaggiatori italiani possono cercare di evitare possibili disagi scegliendo il giorno, l’ora e la destinazione migliore per viaggiare.

Come evitare di farsi rovinare le vacanze di Natale: i giusti consigli

Scegliere dove e quando viaggiare
I passeggeri che hanno scelto di volare all’inizio della settimana hanno incontrato meno ritardi o cancellazioni rispetto a quelli che hanno scelto di volare durante il fine settimana. Il titolo di miglior giorno per viaggiare se lo è aggiudicato il martedì, mentre la domenica e il venerdì sono stati i giorni in cui i viaggiatori hanno incontrato più disagi.

Per quanto riguarda il momento migliore per volare, AirHelp consiglia di prendere i voli alle prime luci dell’alba. Gli italiani che scelgono di viaggiare nelle prime ore del giorno incontrano meno disagi di quelli che scelgono di viaggiare verso le luci del tramonto.

Nizza bene, Londra male

A Natale 2017 Londra e Bristol sono state le destinazioni che hanno dato più difficoltà ai passeggeri. Avendo avuto più ritardi e cancellazioni rispetto ad altre mete. Gli aeroporti di Nizza e di Tirana sono stati invece quelli che hanno dato meno problemi ai viaggiatori, toccando il 94% di voli on time. Cosi come gli aeroporti di Madrid e Barcellona, con l’ottima media dell’88% di voli in orario.

Gli aeroporti peggiori e migliori
Gli aeroporti inglesi sono stati quelli che hanno causato più disagi. Sul podio degli aeroporti peggiori troviamo quello di Londra Stansted con il 58% di voli in ritardo o cancellati. A seguire quello di Bristol con il 49% e al terzo posto l’aeroporto londinese di Luton che registra il 45% di voli con disagi. Quarto e quinto posto per l’aeroporto di Dublino e Lisbona, che raggiungono rispettivamente il 41% e il 38% di voli interrotti.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag