Pubblicato il

Re-gifting, l’arte del rivendere: i consigli utili

Come riuscire a trasformare un regalo poco gradito in una fonte di guadagno: ecco il re-gifting

re-gifting di reglo poco gradito
©iStockphoto

Terminate le vacanze di Natale, è tempo di re-gifting. Già, perché spesso, facendo il bilancio dei regalo ricevuti, ci si accorge di quelli che sono proprio sbagliati. E di cui non siamo per niente contenti. Si stima che oltre la metà degli italiani ha ricevuto almeno un regalo non desiderato. Una ricerca eBay afferma, infatti, che 31,8 milioni di oggetti che non sono piaciuti. O comunque sbagliati. Che sia un qualcosa non in linea con gusti e passioni. O un capo di abbigliamento di taglia sbagliata. O anche un oggetto che abbiamo già. Fatto sta che molti italiani non si fanno scrupoli a rivendere i regali meno soddisfacenti.

I motivi che inducono alla pratica del re-gifting

I più giovani sono coloro che scelgono di tenere anche un regalo poco gradito. Mentre gli italiani tra i 35 e i 44 anni hanno una maggiore predisposizione alla pratica del regifting. Tra i motivi di tale scelta quello di mettere da parte il ricavato e risparmiare ma anche utilizzare i soldi guadagnati per per acquistare un nuovo regalo. Ecco perché nell’ultima settimana dell’anno eBay registra un boom di inserzioni. Con la dicitura di Regalo doppio o Regalo Indesiderato. In questo senso il regifting è un’opportunità per guadagnare. E trasformare una scelta poco azzeccata nella possibilità di rendere felice un altro utente della community eBay da qualche parte nel mondo.

Come nuovo trend economico sta entrando nelle consuetudini di molti italiani. Molto spesso, infatti, i regali messi in vendita sono in realtà prodotti nuovi e di brand conosciuti, appartenenti a categorie come moda, hi-tech e arredo/design. Tra gli articoli più venduti ci sono Smartphone, Orologi e Action Figures.

I consigli giusti per un buon re-gifting

  • Evitare di scartare il regalo dalla confezione originale
  • Controllare i prezzi di vendita di oggetti simili per evitare di eccedere
  • Mettendo on line il prodotto correlatelo da fotografie chiare. Specificando che si tratta di un oggetto nuovo appena scartato.
  • La descrizione dell’oggetto deve sempre essere chiara e dettagliata. Da specificare sempre brand, colore, taglia, versione e tutte le informazioni possibili.
  • Confezionare con la massima cura l’oggetto per la spedizione e assicurarsi che sia ben imballato.
  • Spedire l’oggetto al più presto appena conclusa la vendita.
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag

Articoli correlati