Pubblicato il

Cambio dell’armadio: come organizzarsi

Con la nuova stagione arriva inesorabile la necessità di fare un cambio di abiti nel guardaroba

Confusione
istockphotos

Se avete una cabina armadio degna di questo nome probabilmente non avrete bisogno di farlo, ma se possedete un normalissimo guardaroba è giunto anche per voi il faticoso momento del cambio dell’armadio. La nuova stagione impone una riorganizzazione di ante, cassetti e appendiabiti, compito domestico che raramente qualcuno ama svolgere. Ma tant’è, l’autunno è alle porte e l’ora è giunta: ecco qualche consiglio per organizzarsi.

Prima di tirar fuori i vestiti della prossima stagione, occupatevi di quelli che occupano attualmente l’armadio, togliendoli tutti dal guardaroba e poggiandoli sul letto. Sì, proprio tutti, per evitare di dimenticare qualcosa nascosto in un angoletto. Bene, ora occorre forza di volontà condita di un pizzico di onestà intellettuale: è il momento di fare una cernita ed eliminare i capi che non indossate più. Sicuramente ce ne saranno alcuni che vi trascinate da anni pur senza indossarli, altri a cui siete affezionate ma che sono palesemente scoloriti, sformati, o semplicemente passati di moda così tanto che nemmeno la scusa del vintage vi potrebbe salvare. Fatevi aiutare da un’amica se necessario. Raccogliete i capi ancora buoni per un eventuale swap party, o per donarli in beneficenza.

Munitevi di sacchetti per riporre i capi sottovuoto e di scatole. Riponete i vestiti piegati alla perfezione nei sacchetti in cui aspirerete l’aria (se prima li stirate occuperanno ancora meno spazio). I capi dovranno essere lavati e puliti per non ritrovarvi il prossimo anno con tutti i vestiti maleodoranti, e se volete potete aggiungere al sacco sottovuoto un pezzetto di carta intriso di gocce di olio essenziale profumato. Raggruppate i vestiti per genere (magliette, pantaloni) in modo da ritrovare facilmente un capo che improvvisamente vi può servire. Riponete i sacchetti nelle scatole che andranno a posizionarsi nel ripostiglio, sotto il letto, sul soppalco, sopra l’armadio, insomma ovunque abbiate spazio per immagazzinare oggetti ingombranti.

Pulite bene l’armadio e spargete qualche goccia di olio profumato, o dei fiori secchi (leggete i nostri consiglio per profumare l’armadio in modo naturale), e passate alla sistemazione degli abiti della nuova stagione. È probabile che avranno bisogno di arieggiare prima di essere riposti: lasciateli accanto alla finestra o in terrazzo per mezza giornata aiutandovi con delle grucce. Siate più meticolose possibile nel suddividere le aree dedicate ad ogni tipo di capo, perché nell’ordine sarà più facile ritrovarli. Un suggerimento finale: anche se sta cominciando l’inverno tenete nell’armadio un paio di canotte o top per eventuali serate in luoghi caldi come le discoteche, o ai concerti, evitando di andarle a cercare tra i sacchetti sotto vuoto che avete riposto con tanta cura.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag