Pubblicato il

Una mandorla al giorno toglie la fame di torno

Le mandorle non sono solo benefiche, ma aumentano il senso di sazietà riducendo la voglia di mangiare. Lo studio

mandorle, una mandorla al giorno
iStock

Una mandorla al giorno toglie la fame di torno. Questo frutto ricco di sostanze benefiche riduce il senso di appetito e aumenta il benessere dell’organismo. Lo rivela uno studio americano pubblicato sul Journal of Clinical Nutrition.

Una mandorla al giorno toglie la fame di torno

Tra la frutta secca la mandorla è un vero e proprio concentrato di benessere. A testimoniarlo, i ricercatori della Purdue University che hanno appurato come 45 grammi di mandorle tostate abbiano il potere di far mangiare di meno. Ma anche di dare energia. La ricerca si è concentrata gli spuntini. È opinione comune a tutti i nutrizionisti che la frutta secca vada sostituita a snack ricchi di grassi o conservanti. Nonostante sia più “energetica” rispetto ad altri alimenti, la mandorla non fa ingrassare. Ma deve essere consumata nelle dovute quantità.

Per lo studio, 86 adulti in sovrappeso sono stati messi a dieta per 12 giorni. Per alcuni di loro l’alimentazione è stata arricchita da mandorle fuori pasto, per altri no. Ma per tutti i partecipanti è stato calcolato un regime a ridotto contenuto di calorie. Dopo il pranzo i ricercatori hanno somministrato test ai partecipanti. Si trattava di domande di memoria, numeri da ricordare a salti e schede da compilare. Gli adulti che seguivano la dieta con mandorle hanno dimostrato di essere più “mnemonici”, ossia di ricordarsi più cose. Questo vuol dire che la loro digestione avveniva in maniera più veloce. E che non essendo “appesantiti” erano in grado di sostenere “compiti” anche nel momento in cui la maggior parte delle persone farebbe volentieri un pisolino…

Mandorla: lo snack da preferire

Le mandorle contengono grassi monoinsaturi, proteine nobili, fibre, vitamine del gruppo E, B e sali minerali. La loro peculiarità sta nel non appesantire l’organismo. Oltre a ridurre il livello di colesterolo e zuccheri nel sangue, sono dei toccasana per unghie e capelli, per regolarizzare l’intestino e per la salute di ossa e articolazioni.

Gli autori della ricerca hanno analizzato l’effetto dell’assunzione di mandorle in 137 adulti a rischio diabete. Ad alcuni è stato chiesto di evitare per 4 settimane di consumare qualsiasi tipo di frutta secca. Ad altri di consumare ogni giorno 45 grammi di mandorle. Un gruppo le ha consumate a colazione, un altro a cena, un terzo come spuntino di metà mattina e un quarto come merenda pomeridiana. Le misurazioni effettuate settimanalmente hanno dimostrato che la mandorla riduce la l’appetito soprattutto se consumate come snack. Nessun aumento di peso registrato durante le 4 settimane: una vera e propria scoperta nel mondo dell’alimentazione.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag