Pubblicato il

Paste di meliga, il fine pasto tipico piemontese

La ricetta tradizionale dei biscotti frollini

Le paste di meliga
iStock

Le paste di meliga rappresentano il tipico fine pasto piemontese. Dove la Toscana addolcisce il terminare del pranzo o della cena con i cantucci, il Piemonte sceglie le tipiche paste di meliga. Il fine pasto piemontese prevede che i biscotti vengano come un tempo inzuppati oggi in un bicchiere di Barolo. Oppure nello zabaione caldo. Il dolce è sostanzialmente un biscotto frollino, che nasce ed è tipico del cuneese a base di farina di mais, la melia o meliga in dialetto locale. La ricetta è suggerita dal magazine Piatto forte.

Le paste di meliga: la storia della ricetta

Si narra che la ricetta nacque per necessità di fronte ad un cattivo raccolto che aveva fatto salire alle stelle il prezzo del frumento. I fornai allora cominciarono quindi a mescolare la farina OO con il fumetto di mais. La peculiarità della macinazione molto fine favorisce la realizzazione di un biscotto dal gusto leggero.

Le paste di meliga: la ricetta

Gli ingredienti sono: 6 etti di farina di grano tenero tipo 00, 3 etti di farina di mais ottofile macinata a pietra, mezz’etto di lievito, 3 uova. Poi 2 etti di zucchero semolato, 2 etti di burro e 5 g di vaniglia in bacche. Per la ricetta cominciante facendo fondere il burro a temperatura ambiente, aggiungete lo zucchero e iniziate a impastare.

La ricetta continua

Ottenuto un primo amalgama, unite le uova (volendo si possono utilizzare 4 tuorli e 2 albumi) e impastate nuovamente. Aggiungete poi le farine di frumento e di mais ottofile. Infine il lievito e i semi ricavati dalla bacca di vaniglia. Formate i biscotti usando una tasca da pasticciere con la bocchetta a stella, dando loro una forma tonda o rettangolare. Sistemate i biscotti in una teglia rivestita di carta da forno e cuoceteli per 30-35 minuti in forno preriscaldato a 180 °C. Poi servite a fine pasto accompagnando i biscotti con del liquore o del vino rosso.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag