Pubblicato il

Lavaggio delle tende casalingo: consigli e dritte

Ad ogni cambio di stagione è buona abitudine effettuare un lavaggio delle tende, che raccolgono molta polvere e sporcizia

lavaggio delle tende
istockphoto.com

FREQUENZA DI LAVAGGIO DELLE TENDE

Il lavaggio delle tende andrebbe effettuato almeno ad ogni cambio di stagione. Le esigenze poi possono cambiare a seconda delle specifiche situazioni. In caso di allergia alla polvere e agli acari, infatti, la loro pulizia ed igienizzazione dovrebbe essere ancora più frequente. Stessa cosa se si abita in pieno centro città, con affaccio delle finestre su strade molto trafficate. In questo caso, i tessuti trattengono lo smog e le polveri sollevate dalle auto, diventando presto scuri e maleodoranti.

COME EFFETTUARE IL LAVAGGIO DELLE TENDE

Naturalmente per un lavaggio delle tende perfetto e professionale si può ricorrere alla tintoria. Tuttavia, il prezzo richiesto per questo tipo di pulizia è spesso estremamente alto. Dunque, a meno che non si tratti di tessuti di particolare pregio e delicatezza, come la seta, che necessitino un lavaggio a secco o trattamenti speciali, non vale la pena spendere tanti soldi per un lavaggio che possiamo tranquillamente effettuare in casa.

LAVAGGIO DELLE TENDE CASALINGO

Per lavare le tende in casa si possono utilizzare due diversi metodi. A mano o in lavatrice. Se il tessuto lo permette, ovviamente sarà più comodo lavare le tende in lavatrice. Sarà il caso, ad esempio, di tende in cotone, fibre sintetiche, semplici e senza applicazioni. Possiamo usare un detersivo neutro ed un lavaggio delicato, per esser certi di non danneggiare il tessuto. Esistono anche delle grandi reti protettive da bucato, facilmente acquistabili in supermercati e negozi di articoli per la casa. Per esser certi che le tende possono essere lavate in lavatrice, leggiamo comunque sempre l’etichetta.

Se ci sono macchie sulla tenda, pretrattiamole con un po’ di sapone di marsiglia. Usando un lavaggio delicato, infatti, senza pretrattare difficilmente si toglieranno in lavatrice. Se riteniamo che le tende siano troppo delicate, optiamo per il lavaggio a mano. Sarà però sicuramente una procedura più laboriosa. Vi consigliamo di usare una vasca e di sciacquare prima le tende in acqua tiepida un paio di volte. In tal modo si eliminerà un po’ di polvere e sporcizia superficiale. A questo punto, mettiamo in ammollo con poco sapone delicato per una mezz’ora. Risciacquiamo più volte strizzando delicatamente la tenda.

ASCIUGATURA E MANUTENZIONE DELLE TENDE

Una volta lavate, le tende devono essere asciugate. In alcuni casi è possibile servirsi dell’asciugatrice, ma non tutti la possiedono. Un buon metodo per far asciugare le tende evitando di doverle stirarle è riappenderle direttamente umide. A tal fine sarà bene scegliere per il lavaggio una giornata calda o comunque soleggiata o ventosa. Lasciate le finestre aperte e fate asciugare ben bene prima di chiudere la stanza.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag