Pubblicato il

Riso Venere, una ricetta ‘in verde’ per l’estate

Asparagi e avocado per condire il riso bruno e saporito

riso venere
istockphotos

Di colore nero-bruno, dalla consistenza croccante, il profumo e il sapore intenso: il riso Venere è una varietà italiana di chicchi nati dall’incrocio tra un riso nero asiatico e una varietà tipica della Pianura Padana. Il risultato? Un riso eccezionalmente saporito e perfetto per piatti ricchi ma leggeri. I chicchi lunghi e sottili impiegano più tempo ad essere cotti del classico riso bianco, ma vale la pena pazientare qualche minuto in più per creare piatti interessanti. Che con pochi ingredienti diventano gourmand. Il riso Venere è infatti naturalmente saporito, quindi non occorrono troppi condimenti per arricchirlo. Anzi, qualche semplice verdura a dadini spesso è più che sufficiente per ottenere un piatto goloso e invitante. Vi proponiamo la ricetta del riso Venere ‘in verde’, ovvero condito con asparagi e avocado. Un piatto perfetto per le prime giornate di caldo estivo.

Riso Venere in verde: ingredienti per 2 persone

200 gr di riso Venere
10 asparagi verdi grossi (o una ventina se selvatici)
1 avocado grosso e maturo
1 cipollotto fresco
1 pezzetto di zenzero fresco
olio d’oliva, sale, pepe q.b.
salsa di soia – facoltativa

Procedimento

Cominciate a bollire il riso nero in acqua salata, perché ci vorranno circa 40 minuti. Quando è al dente, scolatelo. Se volete cuocerlo col metodo pilaf, mettetelo in una pentola e ricopritelo d’acqua fino a 3 volte il suo volume, e un pizzico di sale. Coprite con il coperchio e lasciate cuocere fino a che l’acqua sarà completamente assorbita.

Mentre il riso cuoce, procedete a mondare gli asparagi della parte più legnosa del gambo, e tagliateli a pezzetti di circa 2 centimetri. Tritate il cipollotto e lo zenzero, e fateli soffriggere in una padella. Aggiungete gli asparagi, salate e fate cuocere a fino a che la verdura è morbida. A questo punto, ripassate il riso nella padella con le verdure a fiamma alta per un paio di minuti. Lasciate quindi freddare una decina di minuti (il riso Venere non scuoce), e nel frattempo sbucciate, disossate e tagliate l’avocado a pezzetti grandi come gli asparagi. Unite l’avocado al riso, spolverate con del pepe nero e servite. Se gradite un tocco di sapidità, aggiungete un cucchiaino di salsa di soia.

Una variante ancora più ricca, prevede l’aggiunta di mandorle a scaglie precedentemente tostate e una grattugiata di scorza di lime.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag