Pubblicato il

Vini in festa a Bolzano con il Wine Summit

Dal 22 al 23 settembre, durante la rassegna che si terrà al MEC di Bolzano, oltre 60 cantine altoatesine presenteranno i loro vini

Wine Summit
florianandergassen-Ufficio stampa Consorzio Vini Alto Adige-fruitecom

Voglia di un weekend inebriante all’insegna del buon vino? Bolzano si appresta ad accogliere esperti ed appassionati con una kermesse davvero speciale. Un evento unico che permetterà di compiere un viaggio tra le cantine più prestigiose della regione senza mai spostarsi dal capoluogo. Si tratta del Wine Summit, una rassegna dedicata ai vini altoatesini più interessanti. Da quelli che ancora devono approdare sul mercato, a quelli selezionati dalle cantine stesse come i più rappresentativi della loro produzione. Tutti presentati direttamente dai produttori attraverso speciali incontri e degustazioni. D’altronde, sebbene il Sudtirol offra a livello nazionale soltanto l’1% della produzione vitivinicola dal punto di vista quantitativo, la sua tradizione enologica è universalmente riconosciuta come una delle più interessanti e variegate. La manifestazione aprirà i battenti venerdì 22 settembre. E concluderà in bellezza il giorno successivo. Chi desidera scoprire il volto più inebriante dell’Alto Adige non può mancare.

Wine Summit. Vini in anteprima da 60 cantine altoatesine

Il primo giorno del Wine Summit sarà quello del’Anteprima. Un intero pomeriggio, dalle ore 16.00 alle ore 20.00 presso il Bolzano Meeting and Event Center (MEC) dedicato a deliziosi vini ancora non presenti sul mercato. 60 cantine della regione hanno, infatti, scelto proprio il Wine Summit per presentare in anteprima alcune speciali etichette. Si tratta di vini già imbottigliati ma che non potranno essere acquistati fino al prossimo autunno. Si spazia dalle etichette Gran Riserva 2015, ad alcuni nettari del 2016 che necessitano di una maggiore evoluzione.

Vini, bottiglie, etichette

Nel corso del pomeriggio sono, inoltre, previsti tre appuntamenti con speciali degustazioni verticali ad accesso limitato. Per la partecipazione è, dunque, consigliata la registrazione. Da non perdere, alle ore 16.00, la presentazione dell’Alto Adige Pinot Bianco Riserva Passion di diverse annate dal 2005 al 2009 della Cantina Produttori San Paolo. Alle 17.30 sarà, invece, la volta del Gewurztraminer Riserva Brenntal di Cantina Cortaccia. Alle 19.00 si conclude con cinque etichette di Sauvignon di Lafòa di Colterenzio dal 2016 al 1998.

Wine Stories. I vini si raccontano

Sabato 23 settembre il Wine Summit continua con la giornata delle Wine Stories, dedicata ai vini più rappresentativi della regione. 68 cantine altoatesine guideranno i partecipanti in un inebriante viaggio dei sensi. Protagoniste le etichette più rappresentative selezionate dagli stessi produttori. Una rassegna di nettari che svelano la ricchezza della produzione vinicola dell’Alto Adige. Il Sudtirol è, infatti, culla di ben venti vitigni che crescono in vigneti distribuiti tra i 200 e i 1.000 metri di altitudine. Alle degustazioni dei vini si affiancano i racconti dei produttori. Ognuno di essi svelerà la storia della cantina e i motivi che lo hanno spinto a selezionare le etichette presentate.

etichette dei vini

Anche nel corso della seconda giornata non mancheranno gli appuntamenti con gli eventi collaterali. L’accesso è a pagamento e la registrazione è consigliata. Tra i più interessanti, gli incontri dedicati all’ABC del vino e, soprattutto, le degustazioni al buio. Un esperto sommelier guiderà i partecipanti in un’esperienza insolita a occhi chiusi. Soltanto il gusto e l’olfatto entreranno in gioco durante queste speciali degustazioni. Da non perdere, infine, alcune interessanti verticali. Franz Haas presenterà il suo Manna IGT. Tenuta Egger-Ramer proporrà le sue etichette di Alto Adige Lagrein Riserva Tenuta Kristan. Cantina Tramin presenterà l’Alto Adige Gewurztraminer Nussbaumer. Ed, infine, la Cantina Produttori di San Michele Appiano farà degustare i suoi Alto Adige Sauvignon St. Valentin.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag